Header Ad

A Sorrento dal 22 maggio esposizione con sculture, grafiche e libri

6 maggio 2015
71 Views

Sorrento-Villa-FiorentinoSette opere monumentali già installate a Sorrento e 100 opere più piccole esposte nella Fondazione Sorrento vanno a comporre l’offerta della mostra che la città costiera campana dedica ad Arnaldo Pomodoro, ripercorrendone il lungo percorso artistico, iniziato sin dagli anni Cinquanta. La mostra è intitolata “Rive dei mari” e verrà inaugurata venerdì 22 maggio alle 19 a Villa Fiorentino, in Corso Italia; resterà aperta fino al 22 novembre 2015L’esposizione allestita non vuole essere solo un’antologica, ma una riflessione, dicono i promotori in una nota, ”sul misterioso territorio degli archetipi: nel mare sono le origini dell’uomo, dal mare i secoli hanno portato pericoli e speranze, miti e leggende, tempeste e bellezza”. L’evento, curato da Flaminio Gualdoni e Gino Fienga, e organizzato dalla Fondazione Sorrento, in collaborazione con la Fondazione Arnaldo Pomodoro e Confine edizioni, comprende l’esposizione di 7 opere monumentali già installate nelle piazze del Comune e a Villa Fiorentino e circa 100 opere, tra sculture in bronzo e fiberglass, grafiche e libri d’arte, che verranno ospitate nella sede della Fondazione Sorrento. Le opere in mostra, dalle sculture come La colonna del viaggiatore (1960), la Sfera n. 1 (1963), la Lancia di luce (1985) alle straordinarie carte Cronache, Lettere (1977), Frammenti in omaggio a Emilio Villa (2004), rappresentano passaggi fondamentali della ricerca artistica di Arnaldo Pomodoro. Il percorso studiato fra le piazze e gli ambienti di Villa Fiorentino intende creare fra le opere e i luoghi in cui sono collocate, un dialogo e un rapporto nuovo con lo spazio, sia con quello aperto della città, sia con quello chiuso della Villa, mettendo in evidenza il linguaggio espressivo dello scultore, da sempre radicato in un senso dell’architettonico e del simbolico. La scultura cosi’ assume lo spazio, se ne fa segnale, porta altri segni: non celebra ma piuttosto rappresenta lo spazio e il tempo, che sono valori essenziali. La mostra guarda anche ai piu’ giovani, coinvolgendoli attraverso i social network: l’hashtag #ArnaldoPomodoroSorrento permettera’ di realizzare uno streaming dei post e dei vari scatti dei visitatori sui social network, e nella bacheca su Pinterest verranno pubblicate le fotografie scattate durante l’allestimento. L’evento, si legge nella nota, conferma l’impegno del Fondazione e del Comune di Sorrento nella programmazione dei grandi eventi d’arte, iniziati con Aligi Sassu e proseguiti con Mimmo Paladino, Antonio Biasucci, Salvador Dali’, Mario Sironi e infine Pablo Picasso.

You may be interested

Turris: per la gara di Coppa Italia contro il Gragnano biglietto a 5 euro
0 shares108 views
0 shares108 views

Turris: per la gara di Coppa Italia contro il Gragnano biglietto a 5 euro

Alessandro Palermo - Ago 16, 2017

L'AP Turris ASD comunica che per la gara di Coppa Italia contro il Gragnano, in programma domenica 20 agosto alle…

All’Antiquarium di Boscoreale, la pittura della casa del bracciale in esposizione eccezionale
0 shares91 views
0 shares91 views

All’Antiquarium di Boscoreale, la pittura della casa del bracciale in esposizione eccezionale

Alessandro Palermo - Ago 16, 2017

Rientrata il 14 agosto dal Grand Palais di Parigi, dove è stata esposta dal 15 marzo al 24 luglio in…

Pmi, Confapi: su fondi europei Regione Campania da bocciare
0 shares107 views
0 shares107 views

Pmi, Confapi: su fondi europei Regione Campania da bocciare

Alessandro Palermo - Ago 16, 2017

«Parlare non basta, è un atteggiamento populista che lasciamo ai politici più beceri, noi che rappresentiamo le Pmi abbiamo il…

Leave a Comment

Your email address will not be published.