onorato armatori

Bacoli: non paga il biglietto della Cumana e strattona i carabanieri, arrestato 18enne

31 maggio 2015
80 Views

2490126-carabinieriI carabinieri della stazione di Bacoli hanno tratto in arresto Mattia Coppola, 18 anni, residente in via Cappella, già noto alle forze dell’ordine, resosi responsabile di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.
I militari dell’arma sono intervenuti nella stazione ferroviaria della Sepsa Cumana di Bacoli Torregaveta su richiesta di intervento del personale della Sepsa perché il soggetto, sprovvisto di biglietto, si rifiutava di fornire generalità e infastidiva i passeggeri.
I militari hanno subito individuato il 18enne che per sottrarsi al controllo ha spintonato e strattonato i carabinieri dandosi alla fuga nel tentativo di far perdere le tracce tra la folla, venendo subito inseguito e bloccato dopo breve colluttazione.
L’arrestato è ai domiciliari in attesa di rito direttissimo.

You may be interested

Moby vince il sigillo di qualità per il quarto anno consecutivo
shares91 views
shares91 views

Moby vince il sigillo di qualità per il quarto anno consecutivo

Di Redazione - Ott 23, 2017

Moby si è aggiudicata, per la quarta volta consecutiva, il Sigillo di Qualità “Migliori In Italia-Campioni del Servizio” per il…

Banca di Credito Popolare: il CdA approva il Piano industriale 2018-2020
shares166 views
shares166 views

Banca di Credito Popolare: il CdA approva il Piano industriale 2018-2020

Antonella Losapio - Ott 23, 2017

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Popolare ha approvato il Piano industriale 2018-2020. Un atto che rappresenta la…

Carlo di Borbone, incontro-dibattito sulla figura e le opere del sovrano illuminato
shares56 views
shares56 views

Carlo di Borbone, incontro-dibattito sulla figura e le opere del sovrano illuminato

Antonella Losapio - Ott 23, 2017

Istituzioni, storici e giornalisti insieme per ripercorrere i tratti di una figura centrale per la vita e la dell'Italia e…

Leave a Comment

Your email address will not be published.