onorato armatori

Boscoreale: ordinanza per il parco pubblico di via Papa Giovanni XXIII

1 maggio 2015
146 Views

parco7Il sindaco Giuseppe Balzano, con ordinanza n°9/2015, ha inteso disciplinare fondamentali regole di comportamento improntate sul rispetto verso le persone e l’ambiente, e per assicurare la quiete e la tranquillità delle persone che intendano beneficiare delle particolari condizioni ambientali che offre il parco pubblico di via Papa Giovanni XXIII.

L’ordinanza, molto articolata, dispone una serie di divieti e prescrizioni: non è possibile giocare a pallone; non si può accedere con biciclette e con veicoli a motore di qualsiasi tipo; possono circolare sulla pista ciclabile i mezzi di spostamento muniti di ruote o rotelle che vengono azionati dalla sola forza fisica come: tricicli, pattini a rotelle, pattini in linea, monopattini, ecc.; i proprietari, o comunque quanti hanno la materiale custodia di cani, sono tenuti a provvedere immediatamente alla rimozione delle deiezioni mediante strumenti, paletta e/o sacchetti idonei all’asportazione che comunque garantiscano la completa e perfetta pulizia del suolo; i proprietari, o comunque quanti hanno la materiale custodia di cani, sono tenuti a condurre i cani a guinzaglio e muniti di museruola; è vietato condurre i cani nelle aree attrezzate e destinate al gioco dei bambini. Sono esclusi dagli obblighi sanciti ai precedenti capoversi i cani delle forze di polizia o dei servizi di vigilanza privata utilizzati per motivi di servizio; è vietata la raccolta o il danneggiamento di fiori, alberi o altre parti della vegetazione; è vietato salire sugli alberi come pure appendere agli stessi o sui loro arbusti, strutture o oggetti di qualsiasi genere come ad esempio amache, cartelli o volantini; è vietato calpestare i tappeti erbosi; non sono consentite attività rumorose, che per loro intensità o durata disturbino la quiete del luogo o di altri frequentatori; è vietato in particolare l’uso di strumenti musicali o apparecchi per la riproduzione del suono come pure il disturbo della pubblica quiete con canti, grida, schiamazzi o altre immissioni sonore. Il Comune può autorizzare eventuali eccezioni (attività culturali, manifestazioni, spettacoli, ecc.); è vietato fare pic-nic, grigliate e accendere fuochi, né campeggiare o pernottare; è vietato gettare e/o abbandonare nel parco mozziconi di sigaretta, gomme da masticare o altri rifiuti di qualsiasi natura. I rifiuti devono essere depositati negli appositi contenitori previsti a tale scopo; è parimenti vietato gettare e/o abbandonare oggetti che possono rappresentare pericolo o costituire vettore d’infezione (oggetti taglienti, siringhe ecc.). I cittadini sono tenuti al risarcimento dei danni di qualsiasi natura arrecati personalmente o da persone e animali a lui affidati.

Ai trasgressori saranno applicate sanzioni amministrative che variano da un minimo di quaranta euro a un massimo di novecento euro.

You may be interested

Moby vince il sigillo di qualità per il quarto anno consecutivo
shares91 views
shares91 views

Moby vince il sigillo di qualità per il quarto anno consecutivo

Di Redazione - Ott 23, 2017

Moby si è aggiudicata, per la quarta volta consecutiva, il Sigillo di Qualità “Migliori In Italia-Campioni del Servizio” per il…

Banca di Credito Popolare: il CdA approva il Piano industriale 2018-2020
shares166 views
shares166 views

Banca di Credito Popolare: il CdA approva il Piano industriale 2018-2020

Antonella Losapio - Ott 23, 2017

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Popolare ha approvato il Piano industriale 2018-2020. Un atto che rappresenta la…

Carlo di Borbone, incontro-dibattito sulla figura e le opere del sovrano illuminato
shares56 views
shares56 views

Carlo di Borbone, incontro-dibattito sulla figura e le opere del sovrano illuminato

Antonella Losapio - Ott 23, 2017

Istituzioni, storici e giornalisti insieme per ripercorrere i tratti di una figura centrale per la vita e la dell'Italia e…

Leave a Comment

Your email address will not be published.