onorato armatori

Carmela Gionta e Annunziata Caso, riconosciuto il danno d’immagine per la città di Torre Annunziata

19 luglio 2016
407 Views

Caso-Annunziata4458_carmela-gionta-resta-in-carcere-per-i-giudici-la-sorella-del-boss-“fa-parte-del-clan”Il 6 luglio scorso sono state condannate a 8 e 6 anni e 8 mesi di reclusione, per associazione a delinquere, ma anche per, come si legge nel provvedimento, <<con la loro condotta aver nociuto  all’ immagine della città ed allo sviluppo del turismo e delle attività produttive, con conseguente lesione di interessi propri, giuridicamente tutelati, dell’ente che della collettività danneggiata ha la rappresentanza>>.

 Si tratta di Carmela Gionta e Annunziata Caso, donne di spicco del clan Gionta.

La sentenza, così come formalmente richiesto dall’Amministrazione Comunale di Torre Annunziata che si è costituita parte civile nel processo, ha di fatto riconosciuto il danno d’immagine che le due hanno arrecato alla città di Torre Annunziata.

<<Finalmente c’è l’esplicazione di un principio – commenta con soddisfazione il sindaco Giosuè Starita – che al di là dei fatti contingenti riconosce che questo tipo di delinquenza ha delle ricadute gravissime sulla città. Al di là dei danni immediatamente riconoscibili, a livello legale, economico, sociale e di vivibilità, questa sentenza afferma che i comportamenti malavitosi compromettono la percezione esterna e pubblica di un’intera città, minandone lo sviluppo, pregiudicando attività economiche e imprenditoriali. La città dei Gionta e dei Gallo tende a sovrapporsi e sostituirsi a quella della stragrande maggioranza che è fatta di torresi perbene, di lavoratori, commercianti e professionisti onesti, che fuori dai riflettori della stampa lavorano e vivono in questa città>>.

You may be interested

Associazioni, D’Angelo (PD): “Trasformiamo indignazione in partecipazione”
shares65 views
shares65 views

Associazioni, D’Angelo (PD): “Trasformiamo indignazione in partecipazione”

Di Redazione - Feb 19, 2018

"Il riscatto del nostro territorio deve partire dal basso e per questo le associazioni devono giocare un ruolo di primo…

“Enrico e Francesco”: il nuovo lavoro di Pietro Folena si presenta all’Ethnos Club
shares28 views
shares28 views

“Enrico e Francesco”: il nuovo lavoro di Pietro Folena si presenta all’Ethnos Club

Redazione - Feb 19, 2018

All'Ethnos Club di Torre del Greco è stato presentato il nuovo lavoro di Pietro Folena. Ai microfoni di TVCITY l'autore…

Torre del Greco. L’impegno di Liberi e Uguali per il comparto marittimo
shares85 views
shares85 views

Torre del Greco. L’impegno di Liberi e Uguali per il comparto marittimo

Antonella Losapio - Feb 19, 2018

Venerdì scorso l'incontro tra di Liberi e Uguali con il comparto marittimo di Torre del Greco. Presenti i candidati Grazia…

Leave a Comment

Your email address will not be published.