Header Ad

Castellammare: approvato il rendiconto 2014

29 aprile 2015
64 Views

palazzo fatrneseOggi la giunta comunale ha approvato all’unanimità il rendiconto dell’esercizio 2014 che presenta un avanzo di circa 15 milioni di euro e conferma l’opera di risanamento dell’ente che quest’amministrazione sta compiendo con grande determinazione.

Il 50% dell’avanzo, cioè circa 7.500.000, erano stati previsti per finanziare i debiti del dissesto e sono stati vincolati per il futuro perché andranno girati all’organismo straordinario di liquidazione (OSL) per finanziare il piano di rientro dei debiti del passato.

La restante parte dell’avanzo è da ascrivere ad azioni tese al contenimento a all’efficientamento della spesa nonché alla cancellazione di oltre tre milioni di presunti debiti afferenti al periodo successivo al dissesto, rilevatisi insussistenti.

Va precisato che oltre ai 7.500.000 di euro da destinare all’OSL, la giunta ha vincolato circa altri 4.000.000 di euro per ripristinare i fondi obbligatori per legge.

Restano circa 3.000.000 di euro liberi che l’amministrazione intende utilizzare per garantire ulteriori servizi per la collettività e per alleviare l’imposizione fiscale nei confronti delle fasce più deboli con la previsione di sgravi futuri nel prossimo bilancio di previsione del 2015.

Il sindaco Nicola Cuomo afferma: “Quest’ottimo risultato dal punto di vista economico finanziario permette all’amministrazione di continuare la sua opera di rilancio della città e di guardare con più serenità al futuro liberi dal fardello di un enorme debito accumulato nel passato che aveva obbligato il consiglio comunale alla dichiarazione del dissesto, atto reputato dovuto e pienamente legittimo dalla recentissima sentenza del Tar di Napoli che ha rigettato l’avverso ricorso dell’ex sindaco Bobbio.

Siamo passati dalla situazione del dicembre 2013 in cui non si potevano pagare gli stipendi ai dipendenti comunali nonostante l’ente avesse utilizzato ben 15 milioni di euro di affidamento bancario per i quali abbiamo pagato salatissimi interessi passivi, ad una situazione di tranquillità in cui i pagamenti avvengono con puntualità onorando i termini di legge.

La tranquillità economico-finanziaria si accompagna alla ripresa delle opere pubbliche del PIU EUROPA, tra le altre ricordiamo l’impianto di video sorveglianza, la biblioteca comunale quasi terminata, la ripresa dei lavori al corso De Gasperi, l’inizio dei lavori in villa comunale nonché l’inizio dei lavori per la riqualificazione dei boschi di Quisisana, soltanto per parlare delle azioni più recenti.

Abbiamo anche potuto liquidare la produttività ai dipendenti comunali ed ora il comune può guardare al futuro con nuove speranze.

Non dimentico il problema dei lavoratori senza reddito espulsi dal mercato del lavoro e, pertanto, ieri abbiamo approvato in giunta la delibera di adesione all’avviso pubblico per la distribuzione dei voucher ed abbiamo inoltre guardato anche al settore scolastico approvando ben quattro progetti di manutenzione per le nostre scuole cittadine che parteciperanno ad avvisi di finanziamenti regionali.

In ultimo ma non per ultimo, ricordo che lavoreremo sempre per la ripresa dell’attività termale anche se allo stato sono in trepidante attesa di notizie dal governo regionale e nazionale per consentire il rilancio degli stabilimenti termali e l’occupazione delle maestranze.

Infine desidero ringraziare l’assessore al bilancio Giulia Cianciulli, il dirigente dr.ssa Flores e i loro collaboratori per il duro lavoro svolto e l’ottimo risultato raggiunto nel termine previsto del 30 aprile 2015.”

You may be interested

23enne di Torre del Greco morto in ospedale, ha atteso 4 ore per esame
0 shares762 views
0 shares762 views

23enne di Torre del Greco morto in ospedale, ha atteso 4 ore per esame

Alessandro Palermo - Ago 20, 2017

Al pronto soccorso dell'ospedale Loreto Mare di Napoli è arrivato alle 21.46 dello scorso 16 agosto. Vittima di un incidente…

Torre del Greco, Scotto: “Su morte 23enne chiediamo conto a Lorenzin”
0 shares597 views
0 shares597 views

Torre del Greco, Scotto: “Su morte 23enne chiediamo conto a Lorenzin”

Alessandro Palermo - Ago 20, 2017

"In Campania muori a 23 anni perché con #codicerosso ti fanno aspettare 4 ore prima di trasferirti. Inaudito. Chiediamo conto…

Torre Annunziata: tentano furto alla Novartis, arrestati tre rumeni
0 shares254 views
0 shares254 views

Torre Annunziata: tentano furto alla Novartis, arrestati tre rumeni

Alessandro Palermo - Ago 19, 2017

Ieri sera, durante i consueti servizi di controllo del territorio, gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata hanno arrestato, in…

Leave a Comment

Your email address will not be published.