Header Ad

Cerimonia di consegna onorificenze ed encomi ai carabinieri della Legione “Campania”

1 maggio 2015
144 Views

30.04.2015 CC 1Presso la Caserma intitolata al Brig. Salvo D’Acquisto, sede del Comando Legione Carabinieri “Campania”, ha avuto luogo la cerimonia per la consegna di onorificenze ed encomi da parte del Comandante della Legione, Generale di Brigata Gianfranco Cavallo, a 42 militari dell’Arma che, tra i circa ottomila presenti in Campania, si sono maggiormente distinti in recenti operazioni di servizio e in atti di eccezionale rilevanza. Erano presenti alla cerimonia i Comandanti Provinciali e di Gruppo, una delegazione della Rappresentanza Militare e dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri in congedo.
Tra i riconoscimenti più significativi, vi sono l’Encomio Semplice del Comandante della Legione al Brig. Ca. Angelo CIRILLO e all’App. Mario LANDI, per aver messo in salvo in un edificio in fiamme, nel comune di San Gennaro Vesuviano una madre con due bambini ed un anziano; al Magg. Michele DE ROSA, Ten. Gaetano VROLA, Mar.A.s.UPS Domenico FERRARA, App.Sc. Ivan ZAGARIA, App. Ezio GASBARRO, Car.Sc. Vincenzo Michele VISCAGLIA e Car.Sc. Paolo CILLI, che a seguito di indagine nel quartiere Barra di Napoli traevano in arresto 11 persone per associazione di stampo mafioso ed omicidio; al V.Brig. Vincenzo POLIDORO e App.S. Walter INTILLA, che a seguito di un omicidio e due tentati omicidi, arrestavano 4 affiliati ad un pericoloso clan camorristico della provincia di Caserta; all’App.Sc. Antonio GAETA, che libero dal servizio non esitava a soccorrere il conducente di un veicolo intrappolato tra le lamiere, a seguito di un grave incidente stradale avvenuto a Calabritto (AV), riuscendo a salvarlo; al Brig. Giovanni CINIERI, che partecipava ad un’indagine che sgominava un’organizzazione criminale particolarmente attiva in Campania ed Umbria, dedita alle estorsioni ed all’ usura, arrestando 16 persone e deferendone altre 24 in stato di libertà; al Magg. Walter FRANCAVILLA, Mar.A.s.UPS Damiano IANNOTTI, Mar.A.s.UPS Giuseppe TERRONE, Mar.A.s.UPS Giuseppe SCHIRINZI, Brig. Ernesto PALLOTTA, App.Sc. Bruno PORRECA, App.Sc. Gabriele CECERE ed App. Alberto DE RITA, che al termine di una lunga indagine riuscivano ad arrestare 46 affiliati ad un clan camorristico della provincia di Benevento, dedito allo spaccio di droga, alle estorsioni ed all’usura sull’interno territorio nazionale; al Mar.A.sUPS Antonio COPPOLA e Brig. Francesco SARNELLA, che a seguito di rapina a Maddaloni individuavano i tre malviventi traendoli in arresto e recuperando la refurtiva; al Mar.A.s.UPS Franco STELLATO, Mar.A.s.UPS Pasquale RENZI, Mar.Ca. Marco D’ACQUA che partecipavano ad un’indagine che sgominava un’associazione per delinquere campana finalizzata al traffico dei rifiuti e alla truffa ai danni di enti pubblici, con l’esecuzione di 16 provvedimenti restrittivi ed il sequestro di beni per 30 milioni di euro
Premiati, tra gli altri, con l’Elogio del Comandante della Legione l’App.Sc. Franco LANZOLLA che a Giuliano in Campania, individuati due rapinatori armati di pistola e travisati, riusciva ad arrestarne uno ed a sequestrare le armi utilizzate, nonché il Mar. Capo Vincenzo Visone che, a San Giorgio a Cremano, a seguito di serrata indagine, arrestava tre donne responsabili di furto, rapina e lesioni a danno di persone anziane.

You may be interested

Torre Annunziata, droga e bombe nell’ex palestra di una scuola: condannati in 13
0 shares69 views
0 shares69 views

Torre Annunziata, droga e bombe nell’ex palestra di una scuola: condannati in 13

Redazione - Lug 27, 2017

Torre Annunziata. "Terzo Sistema", spaccio di droga e bombe nascoste nell'ex palestra di una scuola: condannate 13 persone. Si è concluso ieri…

Catturato in Lazio Giuseppe Simioli, reggente del clan Polverino
0 shares122 views
0 shares122 views

Catturato in Lazio Giuseppe Simioli, reggente del clan Polverino

Alessandro Palermo - Lug 26, 2017

I carabinieri del reparto operativo di Napoli, insieme ai “cacciatori di Calabria” e all’Arma territorialmente competente, durante la notte scorsa…

San Giorgio: nuova giunta comunale, revocate le deleghe
0 shares108 views
0 shares108 views

San Giorgio: nuova giunta comunale, revocate le deleghe

Alessandro Palermo - Lug 26, 2017

Con un atto protocollato questa mattina, il sindaco Giorgio Zinno ha revocato le deleghe agli assessori, che restano comunque in carica.…

Leave a Comment

Your email address will not be published.