onorato armatori

Concluso il progetto Ali-ment-azione: premiate le scuole i cui lavori saranno portati all’Expo di Milano

16 giugno 2015
94 Views

IMG-20150615-WA0004L’università nelle scuole elementari, medie e superiori grazie al progetto Ali-ment-azione. Successo per l’iniziativa promossa dal dipartimento di Architettura e disegno industriale Luigi Vanvitelli della Sun e sposata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello. Ieri, lunedì 15 giugno, manifestazione conclusiva nella sala teatro dell’istituto comprensivo Giacomo Leopardi, con i riconoscimenti attribuiti alle scuole partecipanti.
Cinque gli attestati, consegnati ai rappresentanti dell’Umberto I di Portici, del liceo artistico Degni, dei comprensivi Angioletti, Leopardi succursale e Giacomo Leopardi. Grande festa tra gli studenti che hanno realizzato video e recuperato ambienti scolastici tenuti in cattivo stato. Risultati che saranno ora esposti all’Expo di Milano, nel corso di due giornate dedicate al progetto “Vivaio Vesuvio per Expo 2015” bandito sempre dal dipartimento di Architettura e disegno industriale della seconda università degli studi di Napoli in sinergia con l’assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune: “Una bella soddisfazione – afferma l’assessore Romina Stilo – vedere che questi interventi non sono finalizzati ai soli momenti scolastici. Gli alunni, infatti, sono stati capaci
di recuperare terreni tenuti in cattivo stato, trasformandoli in piccoli e forniti orti. La loro cura servirà ora a mantenere intatto quanto creato in settimane di impegno”. “Voi ragazzi – ha detto ai presenti il sindaco Ciro Borriello – siete per noi di esempio: il vostro entusiasmo deve servirci da sprono per fare sempre meglio. Saremo sempre vicini alle scuole elementari e medie del territorio. Puntiamo a ripetere questa esperienza anche l’anno prossimo”. Il concorso si colloca tra le azioni del progetto di ricerca applicata dieta mediterranea: landesign Ali-ment-azione, progetto che ha raggiunto da gennaio 2011 ad oggi i seguenti risultati: 356 scuole della Campania di ogni ordine e grado coinvolte; 1280 studenti universitari tutor negli istituti; 45.000 allievi delle scuole partecipanti; 250 orti realizzati nelle scuole; 500 prodotti di design sul tema Landesign ali-ment-azione co-progettati da studenti di design e allievi delle scuole che saranno presentati al padiglione Italia dell’Expo di Milano il 28 giugno e il 16 ottobre. Al concorso, rivolto a tutte le istituzioni scolastiche dell’area vesuviana, hanno partecipato complessivamente 25 realtà (dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria di secondo grado) realizzando un orto-frutteto o recuperando uno spazio esterno inutilizzato (anche in collaborazione con imprese locali, aziende agricole e florovivaistiche come Edilpra, Russo, Alpega, Menale).
Alla cerimonia conclusiva erano presenti anche Sabina Martusciello e Maria Dolores Morelli, responsabili scientifici del progetto, e Pierluigi Pecoraro, consigliere dell’ordine nazionale dei biologi.

You may be interested

Protezione civile: allerta meteo dalle 12 alle 24 di domani
shares282 views
shares282 views

Protezione civile: allerta meteo dalle 12 alle 24 di domani

Di Redazione - Ott 21, 2017

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato oggi un comunicato di allerta meteo per piogge e temporali valevole dalle…

Recuperavano e mischiavano rifiuti pericolosi, carabinieri forestali denunciano titolare ditta
shares124 views
shares124 views

Recuperavano e mischiavano rifiuti pericolosi, carabinieri forestali denunciano titolare ditta

Di Redazione - Ott 21, 2017

Volla: carabinieri forestali controllano ditta e scoprono attività abusiva di recupero e miscelazione di rifiuti pericolosi. Nel corso di controlli…

Nola: ritrovati la “Bernadette” e i vasi per i fiori rubati dal sagrato di una chiesa
shares86 views
shares86 views

Nola: ritrovati la “Bernadette” e i vasi per i fiori rubati dal sagrato di una chiesa

Carla Guarnieri - Ott 21, 2017

Nola: carabinieri trovano la “bernadette” e i vasi per i fiori sdradicati di notte dal sagrato della chiesa. Erano esposti…

Leave a Comment

Your email address will not be published.