onorato armatori

“Dall’accademia alla corsia”, domani con il ministro Lorenzin in videoconferenza

25 maggio 2015
118 Views

Beatrice-LorenzinDomani, 26 maggio, alle 12, a Napoli, presso l’aula magna di Eccellenze Campane, si ritroveranno il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, in videoconferenza da Roma, il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, l’onorevole Raffaele Calabrò, il preside della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli studi di Napoli Luigi Califano e la professoressa Gabriella Fabbrocini, componente del Consiglio superiore di sanità.

L’incontro si propone di fare il punto sulla formazione e l’orientamento in Medicina e cade nello stesso giorno in cui sarà pubblicato il bando del concorso nazionale per l’ammissione dei medici alle scuole di specializzazione dell’area sanitaria per l’anno accademico 2014/2015, oltre che a poche ore dalla scadenza del termine per la comunicazione al Miur dei contratti aggiuntivi finanziati dalle Regioni e dalle Province autonome. In particolare, nel corso dei lavori, sarà effettuato un primo bilancio del progetto “Formazione in Medicina: dall’accademia alla corsia” patrocinato dalla Regione Campania e dall’Ufficio scolastico regionale per la Campania, promosso dall’Università degli studi di Napoli Federico II e sostenuto dalla Fondazione Pfizer che in Italia supporta, in partnership con enti ed istituzioni, progetti innovativi in grado di contribuire al miglioramento del sistema sanitario e in generale del benessere del cittadino. “La professione medica va intrapresa con consapevolezza perché richiede un impegno incessante di competenza ed umanità – spiega Gabriella Fabbrocini, che del progetto è anima e fautrice – solo il training in corsia può consentire agli aspiranti medici di valutare la reale portata di una simile scelta”. Il progetto, partito lo scorso 30 marzo, dopo una giornata di orientamento classica ha infatti consentito a 250 alunni del quarto e quinto anno di licei scientifici, linguistici e classici di Napoli e provincia, di partecipare a 3 giornate di formazione sul campo, in ospedale, dove hanno potuto approfondire i diversi aspetti concreti della professione medica. “Sicuramente un modo per migliorare in maniera del tutto innovativa l’iter di accesso alle Facoltà di Medicina – aggiunge Fabbrocini – e consentire agli studenti una scelta pienamente consapevole”.

Alunni in fibrillazione intanto in attesa del bando che definirà le scadenze relative alle procedure di iscrizione e gli argomenti dei test per le prove d’accesso 2015 alle facoltà di Medicina in calendario l’8 settembre (il 16 settembre 2015 in lingua inglese).

You may be interested

Torre del Greco, Sinistra Italiana: “Raccolta differenziata è un disastro, si distribuiscano le buste”
shares79 views
shares79 views

Torre del Greco, Sinistra Italiana: “Raccolta differenziata è un disastro, si distribuiscano le buste”

Di Redazione - Ott 21, 2017

Di seguito il comunicato del circolo cittadino di Sinistra Italiana in merito alla questione rifiuti a Torre del Greco, e…

Boscoreale: donna spaccia cocaina, i carabinieri arrestano la 42enne
shares34 views
shares34 views

Boscoreale: donna spaccia cocaina, i carabinieri arrestano la 42enne

Di Redazione - Ott 21, 2017

Questa notte, a Boscoreale, i carabinieri della locale stazione durante un servizio antidroga hanno tratto in arresto Annunziata Matrone, una…

Casalnuovo di Napoli: carabinieri arrestano spacciatore di cocaina
shares44 views
shares44 views

Casalnuovo di Napoli: carabinieri arrestano spacciatore di cocaina

Di Redazione - Ott 21, 2017

I carabinieri della compagnia di Torre del Greco hanno tratto in arresto in flagranza di reato Salvatore Arlistico, un 34enne…

Leave a Comment

Your email address will not be published.