onorato armatori

E’ ancora Valentino-gol, la Turris batte la Frattese e torna alla vittoria

25 settembre 2017
200 Views

Proprio come a Manfredonia, la Turris batte di misura la Frattese con un gol di Valentino e conquista tre punti pesanti contro una diretta concorrente per la salvezza.

Decisivo Valentino, ma anche Testa: bravissimo, infatti, il portiere corallino a neutralizzare un calcio di rigore ad un quarto d’ora dal termine. Per il derby con i nerostellati, Carannante confermava il 4-3-3, con l’unica novità del neo acquisto Sall dal primo minuto al posto di Guastamacchia (problema al piede). Primo tempo con sole azioni coralline degne di nota: al 13’, bel cross di Piacente, Borriello colpiva di testa, Pardo respingeva. Sette minuti più tardi ci provava Pontillo dalla distanza, palla a lato. Al 25’, bel tiro di Improta che concludeva alto da posizione defilata. L’ultima occasione della prima frazione capitava a Liberti che al 31’ ci provava in girata, ma senza fortuna. Ad inizio ripresa, Carannante inseriva subito Valentino per Borriello, ma la prima occasione capitava alla Frattese: al 5’, colpo di testa di Roghi, palla alta. Carannante cambiava ancora: dentro Pagano per Liberti e Turris schierata con il 4-3-1-2, con Improta dietro le due punte. La mossa si rivelava azzeccata perché proprio da Improta, al 9’, nasceva il passaggio per Piacente che metteva al centro una palla su cui si inseriva Valentino e faceva uno a zero. La Frattese si faceva vedere al 16’ con una spettacolare sforbiciata di Signorelli, la palla finiva a lato. Il tecnico corallino inseriva anche Sorriso (per un mai incisivo Longobardi) e la Turris si faceva rivedere dalle parti di Pardo prima al 21’ con un tiro di Improta deviato in angolo, poi al 22’ con un colpo di testa di Pagano che finiva a lato. Al 27’, occasionissima Frattese per pareggiare: Pontillo spingeva un avversario in area di rigore, l’arbitro decretava il penalty. Dagli undici metri, Testa ipnotizzava Roghi e deviava in angolo (nella foto di Salvatore Varo). Al 34’ Turris in dieci: fallo di Sorriso e rosso diretto (parso oggettivamente severo). La Frattese ci provava fino alla fine (pericolosissimo il tiro di Anzalone che finiva sull’esterno della rete), ma il bunker corallino resisteva e la gara finiva così. Questa volta i meritati applausi dei centocinquanta giunti da Torre del Greco sono stati per una vittoria.

Andrea Liguoro

You may be interested

Immacolata 2017,  don Giosuè: “non benedirò mai la violenza”
shares32 views
shares32 views

Immacolata 2017, don Giosuè: “non benedirò mai la violenza”

Redazione - Dic 11, 2017

“Non benedirò mai la violenza e l’arroganza”, sono le parole di don Giosuè Lombardo, nell’intervista ai microfoni di TVCITY dopo…

Gennaro Vitiello, una vita per il teatro: due giorni di eventi a Torre del Greco
shares33 views
shares33 views

Gennaro Vitiello, una vita per il teatro: due giorni di eventi a Torre del Greco

Redazione - Dic 11, 2017

Gennaro Vitiello. Una vita per il teatro. Si intitola così la 2 giorni di eventi organizzata e promossa dall’Associazione Scena…

Associazione Amici Portatori: prendiamo le distanze dai fatti dell’8 dicembre
shares1608 views
shares1608 views

Associazione Amici Portatori: prendiamo le distanze dai fatti dell’8 dicembre

Antonella Losapio - Dic 11, 2017

Ai nostri microfoni il presidente dell'associazione Amici Portatori Antonio Russo che precisa: "Noi non c'entriamo affatto con quello che è…