Header Ad

Ercolano. Buonajuto apre la campagna elettorale: «Turismo, vivibilità, scuola e giovani: le priorità»

5 maggio 2015
85 Views

ciro1_2686701_689144Si è aperta oggi al Mav la campagna elettorale di Ciro Buonajuto candidato sindaco di Ercolano sostenuto da Partito Democratico, Verdi, Sel, Rinnovare Ercolano, Centro Democratico, Partito Socialista ed Italia dei Valori. All’inaugurazione della campagna elettorale hanno partecipato i responsabili regionali e provinciali dei partiti del centrosinistra che a Ercolano corrono uniti verso il voto del 31 maggio. «L’entusiasmo raccolto intorno a Ciro Buonajuto – ha detto Teresa Armato, commissario del circolo Pd di Ercolano – mi rende sempre più convinta della bontà della decisione assunta al momento di individuare il candidato sindaco della coalizione. Fin dall’inizio della mia esperienza al Pd di Ercolano ho incentrato la mia attività su dialogo e confronto e sono sicura che sia stata la scelta migliore. Il nostro obiettivo è realizzare il cambiamento in questa città. Noi abbiamo dato il buon esempio, con i nostri capolista: un ragazzo e una ragazza di 19 e 20 anni». All’apertura della campagna elettorale ha preso parte anche l’europarlamentare Gianni Pittella, presidente del Gruppo Socialista al Parlamento Europeo: «Quasi un anno fa sono stato il primo ad indicare pubblicamente Ciro Buonajuto come sindaco ideale per Ercolano, con le sue capacità e la freschezza delle sue idee riuscirà a portare Ercolano nel ruolo che merita nel mondo». Tra i rappresentanti degli altri partiti sono intervenuti tra gli altri Nello Formisano, leader regionale di Italia dei Valori, Carlo Giordano di Sel, Francesco Emilio Borrelli dei Verdi. Per il Partito Democratico presente il segretario regionale Assunta Tartaglione: «Per mesi si è parlato del caso Ercolano, ora posso dire senza ombra di smentita che l’entusiasmo e la fiducia creatasi intorno a Ciro Buonajuto ci hanno catapultato in una fase nuova. Andremo a vincere le elezioni e cambieremo volto e classe politica a questa città».

Un passaggio sulle vicende del Pd di Ercolano ha caratterizzato anche il discorso del candidato sindaco Buonajuto: «Ho chiesto sempre che la mia candidatura fosse stabilita dai cittadini – ha spiegato – Da luglio fino ad aprile, ogni settimana ho chiesto le primarie e sono state sospese o rinviate con mille scuse solo per paura del giudizio della gente. Ora è giunto il momento anche a Ercolano di cambiare verso rispetto al passato. Si dovrà iniziare subito con azioni concrete in ogni zona della città. Durante la campagna elettorale, non cavalcherò tematiche giudiziarie o le indagini per associazioni a delinquere che vedono coinvolti i miei avversari, ai cittadini chiederò solo di valutare la città che li circonda e le attività fin qui svolte. La vivibilità è stata ignorata, i flussi turistici non sono mai stati presi in considerazione, anzi il turismo in questi anni è stato vissuto come un problema, non come la prima ricchezza del territorio».

Un passaggio del discorso è stato dedicato a scuola e giovani: «I ragazzi finora sono stati considerati solo come un potenziale bacino di voti – ha detto Buonajuto – Per me non saranno risorsa del futuro, ma una ricchezza del presente e li metteremo in condizione di avere spazi, supporto e possibilità per crearsi qui il proprio futuro. E le nostre prime azioni saranno in favore delle scuole cittadine: dove c’è una scuola bella, non c’è camorra».

You may be interested

“Comitato Vesuvio: Mo Basta!”, lunedì assemblea pubblica al liceo De Bottis
0 shares28 views
0 shares28 views

“Comitato Vesuvio: Mo Basta!”, lunedì assemblea pubblica al liceo De Bottis

Antonella Losapio - Lug 22, 2017

Lunedì, 24 luglio 2017, alle ore 17.00, è in programma un'assemblea pubblica presso l'aula magna del Liceo Classico Gaetano de…

Torre Annunziata. Periti sul luogo del crollo: gli sfollati rientrano a casa
0 shares106 views
0 shares106 views

Torre Annunziata. Periti sul luogo del crollo: gli sfollati rientrano a casa

Redazione - Lug 21, 2017

Torre Annunziata. Rientreranno già stasera nelle rispettive abitazioni 12 delle 14 famiglie sfollate dopo il crollo del palazzo, avvenuto il…

Incendi, M5S: tavolo permanente Comuni Vesuvio. Si parte il 24 a Torre del Greco
0 shares234 views
0 shares234 views

Incendi, M5S: tavolo permanente Comuni Vesuvio. Si parte il 24 a Torre del Greco

Antonella Losapio - Lug 21, 2017

Piani di protezione civile non emanati, catasto con le aree incendiate non consultabile online come previsto dalla legge, piani comunali…

Leave a Comment

Your email address will not be published.