Header Ad

Festa della Liberazione, celebrazioni alla casa del combattente

25 aprile 2015
46 Views

foto 25 aprileMassiccia e sentita partecipazione questa mattina presso la casa del combattente in villa comunale a corso Vittorio Emanuele per le celebrazioni legate al settantesimo anniversario della Liberazione. A rappresentare l’amministrazione comunale l’assessore alla Pubblica istruzione Romina Stilo e il capo di gabinetto del sindaco, Luigi Pepe. Presenti i rappresentanti delle associazioni Combattenti e reduci e Mutilati e invalidi di guerra, i carabinieri e gli agenti di polizia municipale (che hanno portato anche il gonfalone dell’ente) e diversi cittadini. Dopo la cerimonia dell’alzabandiera, si è passati all’intervento delle autorità, introdotte dal presidente dell’associazione Mutilati e invalidi di guerra, Antonio Cetronio.

Toccante il discorso dell’assessore Stilo, di cui riportiamo alcuni stralci: “Celebriamo oggi – ha detto – il settantesimo anniversario di un giorno di libertà, di formazione civile, di memoria e di speranza per il futuro! Ma anche di riflessione sui valori che uniscono e tengono viva la Nazione: i valori della Costituzione repubblicana! E sì! Perché il 25 aprile 1945 (che fu lotta di popolo per liberare l’Italia dal giogo della dittatura fascista) rappresenta una data strettamente connessa sia con il 2 giugno 1946 (nascita della Repubblica democratica) e sia con il 27 dicembre 1947, che vide la promulgazione della Carta costituzionale che trasse molto dalle esperienze della Resistenza sapendo tuttavia anche sanare le ferite comunque impresse al tessuto sociale da un periodo che fu pure – non va dimenticato – di conflitto fratricida.  “Libertà cuore della Democrazia”: è questo il concetto che, non a caso, l’amministrazione comunale di Torre del Greco, guidata dal sindaco Ciro Borriello, ha inteso far emergere nel manifesto commemorativo di questo settantesimo anniversario”.

A seguire, la parola è passata a Gioacchino Raiola in qualità di rappresentante dell’associazione Combattenti e reduci e poi a Giovanni D’Amiano della sezione torrese dell’associazione nazionali partigiani d’Italia (che ha letto una poesia composta per l’occasione). A chiudere la giornata di celebrazioni la cerimonia dell’ammainabandiera.

You may be interested

Crescono i visitatori al Parco Archeologico di Ercolano. Il venerdì sera ingresso a 2 euro
0 shares17 views
0 shares17 views

Crescono i visitatori al Parco Archeologico di Ercolano. Il venerdì sera ingresso a 2 euro

Alessandro Palermo - Ago 17, 2017

Crescono i visitatori al Parco Archeologico di Ercolano. Da Venerdì sera le ricostruzioni multimediali dei graffiti nel Sacello degli Augustali.…

Torre del Greco: abbandono e degrado in via Teatro. I residenti: “Più controlli”
0 shares491 views
0 shares491 views

Torre del Greco: abbandono e degrado in via Teatro. I residenti: “Più controlli”

Alessandro Palermo - Ago 17, 2017

Auto perennemente parcheggiate in divieto di sosta, cassonetti dei rifiuti mai puliti, spazzatura e ingombranti di ogni tipo abbandonati lungo…

Turris, Colantonio: “I tifosi sono la nostra forza, spero in uno stadio sempre pieno”
0 shares97 views
0 shares97 views

Turris, Colantonio: “I tifosi sono la nostra forza, spero in uno stadio sempre pieno”

Alessandro Palermo - Ago 17, 2017

Il Presidente della AP Turris ASD, Antonio Colantonio, in vista dell'imminente avvio della stagione agonistica, invita i tifosi corallini a…

Leave a Comment

Your email address will not be published.