onorato armatori

Fincantieri, il traghetto Gauthier ha lasciato Castellammare

2 aprile 2015
121 Views

Dopo aver concluso con successo le prove a mare anche a LNG, ieri “F.-A.-Gauthier”, il traghetto di ultima generazione che Fincantieri ha realizzato nel cantiere di Castellammare di Stabia (Napoli), è partito dallo stabilimento alla volta di Matane in Québec,  Canada, dove avverrà la consegna alla Société des traversiers du Québec (STQ), compagnia canadese che opera nel trasporto marittimo di passeggeri e autoveicoli.

fincantieri

 

La nuova unità rappresenta una vera e propria rivoluzione tecnologica ed è il primo traghetto a LNG costruito in Italia, oltre che il primo a entrare in servizio  in tutto il Nord America.

 

Autentico concentrato di innovazione, adotta gli standard più evoluti in termini di risparmio energetico e basso impatto ambientale, riducendo sensibilmente le emissioni di  CO2 (anidride carbonica), NOx (ossidi di azoto) e quasi azzerando gli ossidi di zolfo (SOx ). Questa unità, che è dotata di propulsione diesel elettrica, ha installati quattro gruppi diesel di tipo “dual fuel” e può funzionare sia a gas (Liquid Natural Gas – LNG) che a marine diesel oil (MDO). Questo sistema di propulsione soddisfa appieno i requisiti ecologici delle zone ECA (Mar Baltico, Mare del Nord, Caraibi, Nord America).

La nave, certificata con la più alta classe prevista dai registri internazionali per questo tipo di servizio, ha inoltre la classe ghiacci 1-A per lo scafo ed 1-AS per la propulsione, che costituiscono i più alti livelli previsti dagli stessi registri di classifica e che le consentiranno di operare continuativamente nella baia di San Lorenzo, nota per le avverse condizioni atmosferiche. “F.-A.-Gauthier” ha anche la capacità di rompere lo strato di ghiaccio che si forma sul mare, grazie a una prora e una poppa del tutto innovativi, ideati e brevettati da Fincantieri.

 

I due motori elettrici di propulsione azionano propulsori di tipo azimutale, dotati ciascuno di due eliche contro-rotanti che, insieme alle eliche trasversali, garantiscono al traghetto un’eccezionale manovrabilità. Tali caratteristiche, unite ad un complesso e ricco sistema di rampe e portelloni sia a prora che a poppa, consentono alla nave considerevoli capacità di carico e scarico in tempi molto rapidi.

 

Lungo 133 metri, largo 22, “F.-A.-Gauthier” è in grado di raggiungere una velocità massima di 20 nodi e può accogliere a bordo 800 passeggeri e 180 veicoli. Sarà utilizzato nella regione del Québec sulla rotta Matane-Baie-Comeau-Godbout che, con 1.600 viaggi all’anno, consente a più di 180.000 passeggeri e oltre 85.000 veicoli di raggiungere la costa opposta della baia di San Lorenzo in circa due ore di navigazione anziché in dieci ore di strada.

 

You may be interested

Moby vince il sigillo di qualità per il quarto anno consecutivo
shares81 views
shares81 views

Moby vince il sigillo di qualità per il quarto anno consecutivo

Di Redazione - Ott 23, 2017

Moby si è aggiudicata, per la quarta volta consecutiva, il Sigillo di Qualità “Migliori In Italia-Campioni del Servizio” per il…

Banca di Credito Popolare: il CdA approva il Piano industriale 2018-2020
shares155 views
shares155 views

Banca di Credito Popolare: il CdA approva il Piano industriale 2018-2020

Antonella Losapio - Ott 23, 2017

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Popolare ha approvato il Piano industriale 2018-2020. Un atto che rappresenta la…

Carlo di Borbone, incontro-dibattito sulla figura e le opere del sovrano illuminato
shares51 views
shares51 views

Carlo di Borbone, incontro-dibattito sulla figura e le opere del sovrano illuminato

Antonella Losapio - Ott 23, 2017

Istituzioni, storici e giornalisti insieme per ripercorrere i tratti di una figura centrale per la vita e la dell'Italia e…

Leave a Comment

Your email address will not be published.