onorato armatori

Marittimi per il futuro: “Grimaldi faccia chiarezza sull’assunzione di lavoratori italiani”

20 ottobre 2017
218 Views

È di questi giorni la notizia che Emanuele Grimaldi, presidente di Confitarma, abbia intenzione di assumere 500 marittimi, tutti italiani.

“Nell’ambito del proprio programma di potenziamento e ringiovanimento della flotta – si legge sul sito della Grimaldi Group –  il Gruppo Grimaldi ha recentemente avviato il processo per la selezione ed assunzione di 500 marittimi italiani da impiegare sulle nuove unità in costruzione”.

Sulla questione interviene ai nostri microfoni Vincenzo Accardo dell’associazione Marittimi per il futuro, da sempre in prima linea a sostegno dell’occupazione dei marittimi italiani.

“Siamo stupiti, – scrive in il comitato Marittimi per il futuro in un comunicato – fino a ieri il dott. Grimaldi ha gettato benzina sul fuoco cercando di trovare impedimenti affinchè gli emendamenti del senatore Roberto Cociancich non venissero approvati, minacciando addirittura il cambio di bandiera delle sue navi e la perdita di 1500 posti di lavoro di marittimi italiani. Visto che ormai gli emendamenti “Mare Bonus e Ferro Bonus” sono in dirittura di arrivo, forse Grimaldi cerca il modo di non perdere i milioni di euro previsti nella legge di stabilità per il Mare Bonus e Ferro Bonus, “imbarcando” 500 marittimi italiani e creando un’associazione ad uopo, l’A.L.I.S”. O forse il dott. Grimaldi assume i 500 marittimi in base all’accordo capestro come “Progetto Formativo”, tra la CONFITARMA, Fedarlinea, CGIl, CISL e UIL del 30.07.2015, volto a favorire l’imbarco di Allievi Ufficiali, Allievi Sottufficiali e Allievi Comuni Alberghiero su navi con bandiera italiana ed estera, in base al protocollo d’intesa già sottoscritto in data 26.02.2015, e che per queste figure furono previste un indennità minima da fame, che qui di seguito enunciamo:

    1. Allievo Ufficiale 650,00 Euro
    2. Allievo Sottufficiale 600,00 Euro
    3. Allievo Comune Alberghiero 550,00 Euro

“L’ accordo, che completa la trattativa  che il 1 luglio 2015 si è conclusa con il rinnovo dei contratti collettivi di lavoro del settore marittimo, decorre dalla data di stipula e avrà validità fino al 31 dicembre 2017”, conclude il comitato.

 

You may be interested

Ercolano: domani riaprono le arre di sosta delle scuole Iovino e Rodinò
shares75 views
shares75 views

Ercolano: domani riaprono le arre di sosta delle scuole Iovino e Rodinò

Di Redazione - Nov 24, 2017

Le aree di parcheggio all’interno delle scuole “Rodinò” di via IV Novembre e “Iovino Scotellaro” di traversa IV Novembre saranno…

Torre del Greco: al Circolo Nautico la presentazione del libro “Sacco Bancario”
shares70 views
shares70 views

Torre del Greco: al Circolo Nautico la presentazione del libro “Sacco Bancario”

Di Redazione - Nov 24, 2017

Sabato 25 Novembre alle ore 17:00 al Circolo Nautico di Torre del Greco sarà presentato "Sacco Bancario - il grande…

Torre del Greco: tavola rotonda su sacramenti e disabilità alla parrocchia di S. Antonio
shares86 views
shares86 views

Torre del Greco: tavola rotonda su sacramenti e disabilità alla parrocchia di S. Antonio

Di Redazione - Nov 24, 2017

Una tavola rotonda dal tema "Sacramenti e disabilità: accogliere e accompagnare nella fede le persone con disabilità", lunedì 4 dicembre…