onorato armatori

Monti Lattari, scoperte 2000 piante di cannabis distrutte in 10 giorni

23 giugno 2015
113 Views

IMG-20150622-WA0000Durante i servizi degli ultimi giorni effettuati con il supporto di un elicottero dell’Elinucleo carabinieri di Pontecagnano per rendere più agevole l’individuazione di piantagioni di cannabis indica con l’osservazione dall’alto dei Monti Lattari sull’area tra Castellammare, Gragnano, Lettere e Sant’Antonio Abate, i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia hanno scoperto e sequestrato 3 piantagioni di “erba”, sulle quali sono state estirpate, campionate e distrutte circa 2.000 piante di cannabis indica. 
L’ultimo rinvenimento ieri: su un terreno demaniale nella località montana “Vallone Fondica”, i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato una piantagione suddivisa su 2 piazzole, con un totale di 500 piante che avevano già raggiunto l’altezza di circa 2 metri.
In precedenza, sempre su terreni demaniali ma in località “Capomazzo”, erano state scoperte altre 2 piantagioni su un totale di 8 piazzole, con il rinvenimento di oltre un migliaio di piante.

You may be interested

Moby vince il sigillo di qualità per il quarto anno consecutivo
shares81 views
shares81 views

Moby vince il sigillo di qualità per il quarto anno consecutivo

Di Redazione - Ott 23, 2017

Moby si è aggiudicata, per la quarta volta consecutiva, il Sigillo di Qualità “Migliori In Italia-Campioni del Servizio” per il…

Banca di Credito Popolare: il CdA approva il Piano industriale 2018-2020
shares155 views
shares155 views

Banca di Credito Popolare: il CdA approva il Piano industriale 2018-2020

Antonella Losapio - Ott 23, 2017

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Popolare ha approvato il Piano industriale 2018-2020. Un atto che rappresenta la…

Carlo di Borbone, incontro-dibattito sulla figura e le opere del sovrano illuminato
shares50 views
shares50 views

Carlo di Borbone, incontro-dibattito sulla figura e le opere del sovrano illuminato

Antonella Losapio - Ott 23, 2017

Istituzioni, storici e giornalisti insieme per ripercorrere i tratti di una figura centrale per la vita e la dell'Italia e…

Leave a Comment

Your email address will not be published.