onorato armatori

Partiti i lavori di riqualificazione delle aree circostanti la Reggia di Quisisana

20 aprile 2015
119 Views

quisisana_lavoriStamattina hanno avuto inizio, alla presenza del sindaco Nicola Cuomo e dell’assessore all’urbanisitca Alessio D’Auria, i lavori relativi alla “riqualificazione degli elementi tipici del patrimonio rurale” finanziati nell’ambito dei PIRAP (Progetti Integrati Rurali per le Aree Protette) di cui la città di Castellammare di Stabia è risultata assegnataria con tre progetti: la riqualificazione della piazzetta antistante la chiesa della Maddalena a Quisisana; la sistemazione del sentiero acquedotto borbonico- ponticello sul rivo San Pietro; e la sistemazione dell’area della sorgente S. Bartolomeo, via Tuoro e Calcara.

La riqualificazione della piazzetta antistante la chiesa della Maddalena prevede la rimozione dell’attuale pavimentazione in conglomerato bituminoso che verrà sostituita con una in basolato com’era in origine (circa 200 mq); inoltre saranno ristrutturati i muri in tufo che delimitano l’area e sarà realizzato un ramo fognario nuovo (fecale e pluviale); infine la piazzetta sarà arredata con 10 nuovi pali di pubblica illuminazione.

Il secondo intervento riguarda la pulizia dell’alveo del rivo San Pietro comprendente la rimozione dei rifiuti vari sversati nell’alveo e lungo i sentieri, la manutenzione dell’area circostante con l’installazione di una staccionata di protezione e l’installazione di pannelli segnaletici e di cartelli sui cenni storici.

I lavori per la sistemazione dell’area della sorgente S. Bartolomeo, via Tuoro e Calcara comprendono innanzitutto la rimozione della pavimentazione in getto di cemento esistente sul sentiero e la formazione di un sentiero in terra battuta, che sarà interdetto al traffico veicolare; la manutenzione e pulizia del paramento murario del ponticello e la messa in opera di ringhiere per delimitare il sentiero, realizzate con pali di legno legati tra di loro, ed ancorate al suolo.

“Oggi sono partiti questi lavori, cui l’amministrazione tiene particolarmente –ha affermato l’assessore all’urbanistica- perché hanno molteplici finalità: innanzitutto di promuovere e di realizzare interventi per migliorare lo stato di conservazione del patrimonio naturalistico e paesaggistico ed elevare l’attrattività del territorio, ma anche di adeguare le dotazioni infrastrutturali dell’area in particolare per le popolazioni locali. I lavori sono cominciati nel perfetto rispetto dei cronoprogrammi e saranno completati entro giugno. Inoltre ci stiamo già adoperando presso i competenti uffici regionali per l’assegnazione delle economie di gara per realizzare ulteriori opere complementari rivolte ad una più completa fruizione naturalistica dell’area”.

“Con l’avvio di questi cantieri –ha sottolineato il sindaco– abbiamo dimostrato il nostro interesse non solo per il palazzo reale di Quisisana, ma per l’intera area, per la quale stiamo portando avanti un progetto integrato di valorizzazione e sviluppo. Durante il sopralluogo odierno abbiamo anche avuto modo di constatare la presenza di numerosi rifiuti sversati illegalmente, tra cui anche sacchi contenenti amianto, della cui rimozione si sta già occupando il settore ambiente. È necessario pertanto che tutti i cittadini si rendano conto della necessità di tutelare l’ambiente in cui viviamo: a tal proposito attiveremo anche presso le scuole dei percorsi per la sensibilizzazione verso la protezione e la valorizzazione del nostro patrimonio ambientale e paesaggistico”.

“Inoltre, invito le associazioni ambientaliste, le scuole nonché la cittadinanza tutta ad intervenire per sabato 25 aprile, alle 15.30 all’evento pubblico presso la sala conferenze del palazzo reale a Quisisana, durante il quale saranno esposti i progetti in corso di realizzazione e successivamente sarà effettuata una visita sui luoghi per illustrare compiutamente le opere di manutenzione e valorizzazione che l’amministrazione ha programmato.”

You may be interested

Torre del Greco: carabinieri arrestano rapinatore seriale di Ercolano
shares262 views
shares262 views

Torre del Greco: carabinieri arrestano rapinatore seriale di Ercolano

Di Redazione - Dic 13, 2017

I carabinieri della stazione Torre del Greco-Centro hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Torre…

Giovane pestato nella stazione di Pompei: fermati 4 ragazzi, tra cui due minorenni di Torre Annunziata
shares108 views
shares108 views

Giovane pestato nella stazione di Pompei: fermati 4 ragazzi, tra cui due minorenni di Torre Annunziata

Di Redazione - Dic 13, 2017

Giovane pestato nella stazione della Circumvesuviana. Scoperti tutti i responsabili, i carabinieri arrestano 2 ragazzi e denunciano 2 minori. I…

Turris: in difesa arriva Patrizio Caso. Lasciano tre giocatori
shares73 views
shares73 views

Turris: in difesa arriva Patrizio Caso. Lasciano tre giocatori

Di Redazione - Dic 13, 2017

L’AP Turris ASD comunica di aver raggiunto l’accordo con il calciatore Patrizio Caso. Difensore, classe 87, Caso va ad arricchire…

Leave a Comment

Your email address will not be published.