onorato armatori

Penisola sorrentina, 13 milioni per la sicurezza delle coste

19 marzo 2015
112 Views

mare

Prenderà ufficialmente il via il progetto “Costa Sicura”, mirato alla difesa delle coste, il ripascimento degli arenili e il consolidamento dei costoni retrostanti le spiagge di Piano di Sorrento, Meta, Sant’Agnello e Massa Lubrense. Il finanziamento regionale, programmato sulle risorse dell’Obiettivo operativo 1.5 del POR Campania 2007-2013, è di 13 milioni di euro ed è stato approvato all’unanimità dalla Giunta regionale, «un intervento complessivo per la messa in sicurezza rispetto al rischio idrogeologico e all’erosione costiera di un tratto di litorale tra i più belli d’Italia» come afferma l’Assessore alla Protezione Civile e alla Difesa del suolo della Regione Campania, Edoardo Cosenza.

Il Comune di Piano di Sorrento è stato individuato come soggetto attuatore nonché come coordinatore delle fasi di progettazione ed esecuzione in riferimento agli appalti pubblici dei lavori, dei servizi e delle forniture necessari per l’attuazione dell’opera. «I lavori – spiega il Funzionario responsabile del V Settore, l’Ing. Graziano Maresca che ha seguito l’iter dal principio – consisteranno nel completamento della progettazione delle opere di difesa a mare attraverso lo studio meteo-marino da cui si otterrà il posizionamento e il dimensionamento delle opere soffolte (barriere sottomarine) con la necessaria valutazione di impatto ambientale. Inoltre sarà predisposta la progettazione esecutiva delle opere a terra che hanno, invece, già tutti i pareri necessari». Bisognerà successivamente procedere alle operazioni di appalto. «Si tratta di un progetto a medio/lungo termine – commenta il Sindaco Giovanni Ruggiero – che, come altri, semina chiaramente il futuro di Piano di Sorrento. Il compito di un amministratore è anche iniziare ciò che altri finiranno e inaugureranno, e la tutela delle nostre coste rappresenta una cartolina privilegiata da cui osservare lo sviluppo della città e dell’intera penisola sorrentina in un’ottica, necessaria e attuale, di comprensorialità».

“Costa Sicura” nasce nel 2003 quando, insieme all’Ing. Ernesto Calcara della Regione Campania, Settore Programmazione interventi di Protezione civile sul territorio, venne individuata nell’erosione delle coste una problematica comune a tutto il territorio peninsulare. Per valutare la possibilità di sistemazione dei litorali ricadenti nei rispettivi territori venne sottoscritto un primo Protocollo d’intesa, poi trasformatosi in Accordo di programma nel 2004, in cui i Comuni si impegnavano ad individuare le azioni e gli interventi idonei per fronteggiare l’erosione dei litorali, il consolidamento dei costoni e salvaguardare da possibili eventi franosi i soprastanti nuclei abitati attivando congiuntamente un progetto denominato appunto “Costa Sicura”. Il finanziamento allora previsto era di 10.719.814,79 euro (prezzario 2010), cifra oggi rimodulata, come contemplato dal nuovo Protocollo d’intesa (prot.n°22878 del 16/10/2014), secondo il vigente prezzario delle opere pubbliche nella Regione Campania che fa ammontare il finanziamento a circa 13 milioni di euro complessivi (prezzario 2014 – rif.comunicato stampa Regione Campania n.247 del 18/03/2015). Al fine di velocizzare ed ottimizzare le procedure, come caldeggiato dagli stessi Sindaci in una lettera congiunta alla Regione, la gestione del finanziamento è stata affidata direttamente ai Comuni.

You may be interested

Moby vince il sigillo di qualità per il quarto anno consecutivo
shares81 views
shares81 views

Moby vince il sigillo di qualità per il quarto anno consecutivo

Di Redazione - Ott 23, 2017

Moby si è aggiudicata, per la quarta volta consecutiva, il Sigillo di Qualità “Migliori In Italia-Campioni del Servizio” per il…

Banca di Credito Popolare: il CdA approva il Piano industriale 2018-2020
shares154 views
shares154 views

Banca di Credito Popolare: il CdA approva il Piano industriale 2018-2020

Antonella Losapio - Ott 23, 2017

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Popolare ha approvato il Piano industriale 2018-2020. Un atto che rappresenta la…

Carlo di Borbone, incontro-dibattito sulla figura e le opere del sovrano illuminato
shares50 views
shares50 views

Carlo di Borbone, incontro-dibattito sulla figura e le opere del sovrano illuminato

Antonella Losapio - Ott 23, 2017

Istituzioni, storici e giornalisti insieme per ripercorrere i tratti di una figura centrale per la vita e la dell'Italia e…

Leave a Comment

Your email address will not be published.