Header Ad

Sequestrato a Casandrino un opificio, denunciato il titolare

16 maggio 2015
71 Views

16.05.2015 Casandrino opificio 1Controlli dei carabinieri per la tutela della salute dei lavoratori e contro l’impiego di manodopera clandestina o a nero. 

Un opificio di 80 metri quadrati senza le garanzie e le accortezze previste dalla Legge per la salute e la sicurezza dove vi lavoravano ben 11 persone.
Lo hanno scoperto i carabinieri della Stazione di Grumo Nevano che insieme a colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Napoli hanno effettuato uno specifico servizio per verificare la corretta applicazione di norme a tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro nonchè per contrastare il lavoro nero.
Nel corso di ispezione nell’opificio su via De Gasperi di un 39enne del Bangladesh residente a Casandrino è stato accertato l’utilizzo di manodopera “a nero” clandestina: sul posto c’erano infatti 11 lavoratori, 8 dei quali “a nero” e, tra questi, 3 in Italia in stato di clandestinità.
Sono stati sequestrati 33 macchinari per il confezionamento di abiti, contestate 53 violazioni penali (per l’importo complessivo di 300mila euro) e 25 violazioni amministrative (42mila euro).
L’attività imprenditoriale è stata sospesa e il locale è stato sequestrato.

You may be interested

Turris: per la gara di Coppa Italia contro il Gragnano biglietto a 5 euro
0 shares107 views
0 shares107 views

Turris: per la gara di Coppa Italia contro il Gragnano biglietto a 5 euro

Alessandro Palermo - Ago 16, 2017

L'AP Turris ASD comunica che per la gara di Coppa Italia contro il Gragnano, in programma domenica 20 agosto alle…

All’Antiquarium di Boscoreale, la pittura della casa del bracciale in esposizione eccezionale
0 shares90 views
0 shares90 views

All’Antiquarium di Boscoreale, la pittura della casa del bracciale in esposizione eccezionale

Alessandro Palermo - Ago 16, 2017

Rientrata il 14 agosto dal Grand Palais di Parigi, dove è stata esposta dal 15 marzo al 24 luglio in…

Pmi, Confapi: su fondi europei Regione Campania da bocciare
0 shares107 views
0 shares107 views

Pmi, Confapi: su fondi europei Regione Campania da bocciare

Alessandro Palermo - Ago 16, 2017

«Parlare non basta, è un atteggiamento populista che lasciamo ai politici più beceri, noi che rappresentiamo le Pmi abbiamo il…

Leave a Comment

Your email address will not be published.