Header Ad

Torre del Greco: parte l’operazione “Mare sicuro 2015” promossa dalla Capitaneria

23 giugno 2015
55 Views

1530 (2)Al via l’operazione “Mare Sicuro 2015”, promossa anche quest’anno per la stagione estiva dalla Capitaneria di porto di Torre del Greco per far fronte all’aumento esponenziale delle attività balneari e diportistiche. In azione personale specializzato e appositamente formato al primo soccorso e BLS-D (Basic Life Support – Defibrillation) impegnato a garantire lo svolgimento sereno e sicuro di tali attività fungendo, ove occorra, da tutore dell’ordine nei confronti dei comportamenti pericolosi ed illeciti posti in essere con l’inosservanza delle più elementari norme di sicurezza e con l’imprudente comportamento in mare di bagnanti e diportisti, spesso principale causa degli incidenti dalle conseguenze a volte gravi.

Costanti pattugliamenti con mezzi terrestri e unità navali – la motovedetta CP 549 ed il battello pneumatico GC B66 – per vigilare l’osservanza da parte delle unità da diporto delle zone di mare riservate in via esclusiva alla balneazione, nonché dei corridoi di lancio e delle boe delimitanti le acque riservate alla balneazione, il posizionamento a cura delle Amministrazioni/Enti competenti di cartelli sulle spiagge libere, indicanti eventuali limitazioni alla balneazione sicura.

Particolare e specifica attenzione verrà altresì rivolta alle misure di sicurezza degli stabilimenti balneari (pattino di salvataggio, presenza del bagnino ecc.), attività quest’ultima già preventivamente avviata da inizio giugno attraverso un controllo capillare di tutte le oltre 30 (trenta) strutture ricettive presenti sul litorale operato in stretto coordinamento interistituzionale con personale della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Polizia Municipale, e dell’ASL territorialmente competenti e che continuerà per tutto il corso della stagione estiva.

In tale ottica preventiva rientra l’ampia campagna di sensibilizzazione condotta attraverso conferenze che hanno consentito la divulgazione delle regole basilari per una corretta fruizione del mare a circa 1.000 studenti di 11 istituti scolastici di diverso ordine e grado ricadenti non solo nei Comuni costieri del Compartimento Marittimo, ma anche nei Comuni vesuviani e dell’entroterra. La campagna di sensibilizzazione è proseguita poi con la distribuzione, anche mediante apposite lettere a scuole e chiese e con la collaborazione della locale amministrazione comunale, di volantini informativi circa i rischi per la salute e per l’incolumità fisica in cui si incorre nell’avventurarsi imprudentemente a fare i “tuffi” nelle acque del porto. Analoga divulgazione anche per il “decalogo del bagnante”, prospetto riepilogativo di tutti quei consigli utili per i bagnanti.

In favore dell’utenza che desideri rivolgere domande e ricevere consigli o chiarimenti su disposizioni vigenti in materia di sicurezza balneare e diporto, anche quest’anno la Capitaneria di Porto di Torre del Greco garantirà, per il periodo più “caldo” dal punto di vista del flusso antropico che va dal 5 luglio al 23 agosto, un incremento dei servizi di informazione oltre l’orario di ufficio e fino alle ore 20.00. Inoltre, la Capitaneria si è resa disponibile a predisporre presso gli stabilimenti balneari un servizio di info point a favore dei bagnanti, volto a ribadire gli aspetti peculiari previsti dalla vigente Ordinanza di sicurezza balneare.

Per quanto concerne le unità da diporto, anche quest’anno si prevedono delle attività di controllo dei documenti di bordo e delle dotazioni di sicurezza che, in caso di esito positivo, porterà al rilascio del BOLLINO BLU, ambito per molti diportisti. Tale contrassegno, apposto in modo ben visibile sull’unità, consentirà di procedere a controlli più snelli in caso di verifiche successive.

Si ricorda, infine, che in caso di emergenza in mare è sempre attivo su tutto il territorio nazionale il “Numero Blu 1530”, un servizio gratuito per il cittadino, grazie al quale è possibile comunicare con il Comando delle Capitanerie più prossimo alla località da cui viene effettuata la chiamata di emergenza, anche se questa viene effettuata da telefonia mobile.

Proseguirà inoltre l’incessante ed impegnativa attività di controllo ambientale dell’intero territorio marino/costiero che vede la Capitaneria di Portoimpegnata da circa otto mesi in delicate attività investigative che hanno sinora portato all’individuazione di oltre 130 fonti di immissioni inquinanti a mare. 

Tutte le informazioni, la modulistica, i contatti della sede di via Calastro ed il quadro normativo di riferimento sono consultabili sul sito web istituzionale all’indirizzo:

www.guardiacostiera.com/torredelgreco

“Il mare – sottolinea il comandante Rosario Meo –  va affrontato sempre con il dovuto rispetto, attraverso un approccio civile e responsabile, tale da non arrecare a se stessi e a chiunque altro pregiudizio alcuno, nella consapevolezza che la vita umana costituisce di per sé dono unico ed irripetibile”.

You may be interested

Operazione della finanza a Nola: maxi-sequestro di droga a uno spedizioniere del Cis
shares25 views
shares25 views

Operazione della finanza a Nola: maxi-sequestro di droga a uno spedizioniere del Cis

Di Redazione - Giu 26, 2017

Nei giorni scorsi, il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Napoli ha sottoposto a sequestro un carico…

Al Porto di Castellammare sabato e domenica “Chi Ama chiama 2017”
shares36 views
shares36 views

Al Porto di Castellammare sabato e domenica “Chi Ama chiama 2017”

Di Redazione - Giu 26, 2017

Dopo il successo della terza edizione, torna il doppio appuntamento per la quarta edizione dell’evento targato ComuniTabor più creativo e coinvolgente dell’anno:…

Palazzina inagibile, a Torre del Greco stop alla Protezione Civile
shares295 views
shares295 views

Palazzina inagibile, a Torre del Greco stop alla Protezione Civile

Di Redazione - Giu 26, 2017

Un altro duro colpo per la protezione civile nella città del corallo. La palazzina che ospitava gli uffici comunali del…

Leave a Comment

Your email address will not be published.