images polGli agenti del commissariato di P.S. Pompei hanno tratto in arresto ieri pomeriggio Vittorio CIRILLO, 25 anni, pregiudicato e Annabella LODDO, 22 anni, incensurata, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Da qualche tempo i poliziotti avevano notato un andirivieni sospetto nei pressi di uno stabile di via Cimitero a Boscoreale, al confine con il Comune di Pompei, che nel 2010 era stato teatro dell’efferato omicidio dell’imprenditore Gerardo Del Sorbo. Gli agenti hanno quindi fatto irruzione nell’appartamento, ubicato alle spalle di un capannone industriale, all’interno del quale vi era la coppia, insieme con una terza persona poi risultata estranea ai fatti. Una prima perquisizione all’interno dell’abitazione ha consentito alla polizia di rinvenire in cucina piccole quantità di cocaina, hashish e canapa indiana, nonché un bilancino di precisione. Il grosso dello stupefacente è stato invece ritrovato all’interno di un locale pertinente l’abitazione, composto da due piccoli vani, all’interno del quale gli agenti hanno rinvenuto circa 1,200 Kg. di hashish, 2 Kg. di canapa indiana e 13 grammi di cocaina, oltre al materiale per il confezionamento della droga. Inoltre, all’interno della borsetta della Loddo, i poliziotti hanno rinvenuto la somma di 900 euro, in banconote di vario taglio, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio e perciò sottoposta a sequestro unitamente alla droga. Per entrambi sono scattate le manette e la traduzione presso le rispettive case circondariali.