12.12.2015 - educazione alla legalità 212.12.2015 - educazione alla legalitàI carabinieri di Napoli, tra gli argomenti trattati durante i cicli di conferenze sull’educazione alla legalità che si svolgono nelle scuole del capoluogo e della provincia, come avviene di consueto in questo periodo, hanno sensibilizzato fortemente sul tema della prevenzione nell’uso dei botti di fine anno.
Ieri e l’altro ieri, nell’istituto ‘Baracca’ e nel Convitto Nazionale, i militari della compagnia Napoli centro hanno parlato di legalità agli alunni di scuola elementare del centro storico.
I militari del nucleo cinofili carabinieri di Sarno, hanno fatto una dimostrazione con i cani, simulando la ricerca di droga.
Gli artificieri antisabotaggio dell’arma hanno preparato un banchetto con tutti i tipi di botti illegali, dai rendini alle cipolle e alle bombe carta ancora più grosse.
Hanno spiegato perchè i fuochi preparati artigianalmente sono molto pericolosi e hanno anche ben evidenziato quali gravissimi conseguenze può causare l’uso di quel tipo di fuochi.
Infine, gli artificieri hanno esibito all’opera il robottino usato per disinnescare gli ordigni.
nei prossimi giorni le conferenze “educazione alla legalità“ proseguiranno a ritmo serrato nelle scuole e nelle piazze. Oltre alla prevenzione per l’uso dei ‘botti, si affronteranno argomenti come educazione alla circolazione stradale e bullismo.