ArYYhLtGlVkM7cL6NPdF-WNRScLTUwYh2lTLjhxBW6_eSi è tenuto questa mattina, presso la sala congressi dell’hotel Poseidon di Torre Del Greco, il convegno sul tema “Istruzione e formazione nel comparto lavorativo marittimo: stato dell’arte e prospettive” aperto a tutto il mondo scolastico, lavorativo e istituzionale del settore.
Promosso dalla Capitaneria di porto di Torre del Greco in collaborazione con l’Istituto Statale di istruzione Superiore Colombo, l’evento tematico si inserisce nell’ambito di un ampio percorso di confronto settoriale voluto e sviluppato da settembre scorso dalla stessa Guardia Costiera torrese con Enti locali, Confederazioni armatoriali nazionali, Confederazioni sindacali, Istituti di formazione scolastica e post-scolastica ed altri stakeholders volto a favorire il più proficuo dialogo tra i vari e numerosi attori del comparto istruttivo/formativo e lavorativo marittimo, che con i suoi oltre centomila iscritti nelle matricole della gente di mare rappresenta asse portante e connotativo dal punto di vista sociale ed economico di questi territori. 
Tra le numerose autorità intervenute, l’assessore alla Formazione della Regione Campania Chiara Marciani, che ha sottolineato la significativa importanza sociale di tale istituzionalizzata forma di dialogo permanente intersettoriale, destinata a divenire, in ragione della relativa portata sia valoriale che di contenuti best-practice nel settore scolastico/formativo marittimo regionale nonché volano di idee e proposte di assoluta importanza e rilievo.
Presenti alla conferenza, oltre a tutte le sigle sindacali regionali lavorative marittime (CGILl- FILT) (CISL-FILT) (FEDERMAR-CISAL), (UIL) (ORSA MARITTIMI), i dirigenti scolastici e rappresentanze del corpo docente e studentesco degli ex Istituti nautici di Napoli, Ischia, Meta di Sorrento, Bagnoli e degli Istituti di tecnici di Torre Annunziata e Portici; esponenti rappresentativi dell’associazione dell’armamento di linea CONFITARMA, FEDARLINEA e delle maggiori compagnie armatoriali presenti sul territorio: dei vertici dell’USMAF di Napoli; esperti nazionali in materia di medicina del lavoro; del mondo accademico/universitario (Università Parthenope); rappresentanti del comparto formativo professionale marittimo torrese; delle associazioni di categoria operanti nel settore del volontariato marittimo; rappresentanti della civica amministrazione torrese; testate giornalistico/informative di settore.
Relatori il Dott. Mario Mattioli presidente della Commissione Education di CONFITARMA, il Capitano Gennaro Esposito – Resp. Safety & Security di FEDARLINEA, della Dottoressa Giuseppina FERRIELLO Vice Presidente della Rete Nazionale degli Istituti Nautici, della Dottoressa Elvira ROMANO dirigente dell’ITTL Duca degli Abruzzi.
Nel corso del convegno, si è tenuta la cerimonia di consegna delle borse di studio Anno 2014-2015 agli studenti più meritevoli dell’ISISS COLOMBO di Torre del Greco.
“L’essere riusciti – ha sottolineato il Comandante Meo, Capo del Compartimento Marittimo di Torre del Greco – a catalizzare l’attenzione di tutti gli addetti ai lavori ma anche e soprattutto del mondo scolastico e formativo su tematiche di così ampio respiro, ha costituito un’esperienza di dialogo molto importante per il recupero e rilancio dei percorsi di avviamento alle attività marittime e per poter analizzare e cercare di superare il gap che nel settore marittimo tuttora sussiste e che, qualche volta, tende ad allargarsi, fra la formazione di base e quella specialistica, condizionata in maniera determinate dall’evoluzione continua, del quadro normativo internazionale ed unionale di settore che impone ed imporra’, sempre più, l’acquisizione di “nuovi saperi” qualificativi del lavoratore marittimo , elemento cardine dell’intero sistema “nave” ed interfaccia diretto della struttura manageriale che ne sovrintende, per legge, gli assetti gestionali e di sicurezza interni”.