06.01.2016 - armi finte e passamontagna sequestrati 2 06.01.2016 - armi finte e passamontagna sequestratiTre giovani di età compresa tra i 18 e i 21 anni con passamontagna, armati di pistole a salve salgono a bordo di una panda con targhe oscurate (da carta e nastro adesivo) e bloccano una coppia di passaggio in località Bonea sparando colpi in aria.
Depredano dei pochi averi uno dei terrorizzati malcapitati.
Tornano a casa, subito dopo.
I carabinieri dell’aliquota radiomobile di Sorrento li hanno identificati e tratti in arresto per rapina aggravata.
Sono tutti di Vico Equense: Antonio Volpe, 21enne, Raffaele Celentano, 19enne e Giuseppe Staiano, 18enne.
I 3, incensurati, sono stati individuati quali autori di una rapina commessa in località “Bonea” la notte del 5 gennaio ai danni di due passanti: un 22enne e una 17enne del luogo.
I 3 soggetti, con volto travisato da passamontagna e armati di 3 pistole (risultate essere repliche) a bordo di una panda con targa oscurata avevano bloccato l’auto con a bordo i malcapitati mentre transitavano per via Monte Faito e dopo avere esploso diversi colpi (a salve) in aria si erano fatti consegnare dal 22enne il portafogli (contenente effetti personali e 150 in denaro contante).
I militari dell’arma sono intervenuti d’urgenza a seguito di richiesta di aiuto al 112 e grazie ai dettagli forniti dalle vittime hanno individuato poco dopo l’auto dei malfattori, parcheggiata in via Petrito, vicino a casa di Volpe.
Quest’ultimo dopo il colpo era tornato a casa e durante perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso delle 3 pistole, dei 3 passamontagna e del portafogli appena rapinato.
Conseguenti sviluppi hanno portato alla identificazione degli altri 2 rapinatori, che sono stati subito rintracciati e tratti in arresto.
La refurtiva è stata recuperata e restituita alle vittime. Auto, armi e passamontagna sottoposti a sequestro.
Dopo le formalità di rito gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria.