fincantieri

 

fincantieri“Esprimiamo soddisfazione per la condivisione delle scelte produttive da parte dell’azienda e di tutti i rappresentanti dei lavoratori che conferma lo spirito costruttivo del confronto svoltosi in questi giorni. Questo è stato possibile grazie alla sinergia che abbiamo costruito tra la Regione e il Governo per il rilancio industriale di un comparto fondamentale del nostro territorio. L’accordo, grazie all’impegno mostrato dal governo nazionale, contribuisce a una prospettiva di sviluppo fondamentale per il futuro della Campania”.

Marciano (PD): Intesa frutto di lavoro condiviso. Impegno importante per rilanciare Castellammare
 “Il lavoro comune svolto in queste settimane, con gli incontri svolti in Prefettura a Napoli e poi ieri a Roma, e il coinvolgimento di tutti gli attori interessati sono stati fondamentali per raggiungere l’intesa tra Fincantieri e sindacati, che sanno di poter contare sul sostegno delle istituzioni nazionali e regionali per porre le basi per un definitivo rilancio del cantiere di Castellammare. La conferma dell’impegno a realizzare qui la nave oceanografica, unita agli investimenti annunciati dalla nuova Giunta regionale, saranno gli assi portanti per rafforzare la competitività dello stabilimento e per dare un concreto segnale di attenzione alla cantieristica in Campania, riducendo allo stesso tempo i disagi per i lavoratori”.

È il commento di Antonio Marciano, consigliere regionale PD e Questore alle Finanze dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Campania, dopo l’incontro tra la direzione della Fincantieri e le organizzazioni sindacali sul cantiere di Castellammare di Stabia.

“Importante anche che l’azienda si sia impegnata a garantire attività almeno fino al 2020: il destino dello stabilimento stabiese ha come condizioni essenziali l’arrivo di nuove commesse e nuovi investimenti infrastrutturali, in particolare per gli aspetti di ricerca e innovazione, sui quali la Regione Campania potrà offrire un contributo decisivo”, conclude Marciano.