Ospedale Maresca

Sindaco Ciro BorrielloIl sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, chiede un’audizione urgente alla commissione regionale alla Sanità. Tema in discussione, il futuro del Maresca, ospedale finito al centro del dibattito anche nel recente incontro tra i primi cittadini dell’Asl Napoli 3 Sud promosso nell’aula consiliare di palazzo Baronale.

Il sindaco scrive al governatore Vincenzo De Luca, al presidente del consiglio regionale Rosa D’Amelio, al presidente della quinta commissione Sanità e sicurezza sociale del consiglio regionale Raffaele Topo, al suo vice Vincenzo Alaia e al segretario della commissione Alberico Gambino, oltre a tutti i componenti dell’organismo consiliare: Flora Beneduce, Francesco Emilio Borrelli, Valeria Ciarambino, Carmela Fiola, Stefano Graziano, Carlo Iannace, Nicola Marrazzo, Carmine Mocerino, Francesco Moxedano, Gennaro Oliviero, Maria Ricchiuti, Michele Schiano di Visconti, Pasquale Sommese e Vincenzo Viglione. Nella missiva – indirizzata anche al commissario straordinario Antonietta Costantini e al consigliere per la Sanità Enrico Coscioni – Ciro Borriello chiede “un’ audizione urgente per rappresentare le gravi condizioni di ordine lavorativo, strutturale e funzionale e per conoscere il destino dell’ospedale Maresca”.

“Dalle notizie apprese sia personalmente dagli operatori sanitari sia dagli organi di stampa – sottolinea il primo cittadino di Torre del Greco – si evince una condizione di tensione e forte disagio che in questi ultimi tempi ha accresciuto nel personale medico, paramedico e soprattutto nei cittadini un ulteriore malessere e un notevole disorientamento non più sopportabile. Da tempo è ormai in atto un lento processo di depauperamento della prestigiosa struttura che è assolutamente inaccettabile, un’agonia su cui devono concentrarsi interventi seri e concreti da parte delle autorità competenti”.

Borriello si fa portavoce delle esigenze dei lavoratori del nosocomio di via Montedoro: “Ricordo – evidenzia – che da anni il personale paramedico e ausiliario giustamente richiede la dovuta attenzione delle istituzioni di riferimento, soprattutto per il bene della pubblica collettività amministrata e numerose sono state le manifestazioni dei cittadini a tutela del diritto alla salute”.

Attenzione rivolta anche al bacino servito dall’ospedale: “Torre del Greco con i comuni vicinori rappresenta un’utenza complessiva di oltre 300mila abitanti, pari a più di un terzo della popolazione dell’Asl Napoli 3 Sud”.

Per questo il sindaco “auspica un positivo e sollecito riscontro di quanto richiesto, al fine di rappresentare le complesse problematiche dell’ospedale Maresca”.