sant'annaMuore in ospedale a 40 anni e i parenti e gli amici alimentano una ressa nel nosocomio Sant’Anna di Boscotrecase, in provincia di Napoli. La persona deceduta è Aldo Gionta, omonimo del cugino boss di camorra e nipote dello storico capoclan della città oplontina, Valentino Gionta, perché figlio del fratello Ernesto.
La rabbia e la disperazione dei familiari dell’uomo si sono scatenate non appena si è diffusa la notizia del decesso. Gionta era ricoverato per essere sottoposto a un intervento chirurgico in seguito a un incidente stradale. Ancora ignote le cause che hanno portato alla morte e, al momento, non è stata presentata alcuna denuncia che possa far pensare a un presunto caso di malasanità.
Urla e parole grosse sono state pronunciate nei confronti di medici e personale sanitario dai congiunti di Gionta che aspettavano l’esito dell’intervento chirurgico dentro e fuori l’ospedale. La vicenda è stata ricostruita dai carabinieri che hanno riportato la calma.