IMG-20160211-WA0002 (1)Torre del Greco alla Bit di Milano, la Borsa internazionale del turismo in corso di svolgimento fino a domani, sabato 13 febbraio, e che ogni anno vede la partecipazione di operatori provenienti da tutto il mondo. Il Comune è infatti presente con un proprio spazio espositivo all’interno dello stand della Regione Campania: uno spazio che nella prima giornata, grazie alle proposte dell’ente – che ha esposto le brochure che parlano della città e delle sue principali prerogative economico-culturali – è stato preso d’assalto da diversi addetti ai lavori (nelle prima due giornate la Bit è aperta solo a operatori professionali e stampa accreditata) che hanno acquisito il materiale informativo su Torre del Greco e hanno chiesto notizie in merito.

A rappresentare l’ente il consigliere delegato allo Sviluppo economico, Maria Gabriella Palomba: “Il nostro obiettivo – ha spiegato la rappresentante dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello – è quello di creare le condizioni di sviluppo locale attraverso un percorso in grado di valorizzare il patrimonio culturale, artistico e imprenditoriale, per favorire il rilancio turistico, economico e culturale del nostro territorio, al fine di attrarre visitatori e creare opportunità di sviluppo dall’Italia e dall’estero”.

IMG-20160212-WA0000

Insieme a Maria Gabriella Palomba, presenti anche il dirigente dell’assessorato regionale al Turismo e ai beni culturali, Rocco Perna, e la presidente di Federalberghi Costa del Vesuvio, Adelaide Palomba: “Conoscere un territorio – afferma quest’ultima – significa anche vivere le stesse emozioni che prova chi ci risiede. Questo il motivo per il quale abbiamo scelto di promuovere le nostre aree attraverso eventi legati alle tradizioni popolari, religiose, culturali e altro”. Tra gli eventi portati all’attenzione degli operatori specializzati anche la processione dell’Immacolata dell’8 dicembre: “È un modo – conclude Adelaide Palomba – per rendere la vacanza non solo un momento di svago ma anche di crescita personale e lasciare un segno indelebile al turista, che porterà a casa il ricordo di una terra magica e piena di energia, che al momento non è conosciuta così come merita”.