bocchetti giuseppesantolo ferraraI carabinieri della stazione Napoli-Marianella hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal tribunale Napoli nord su richiesta della locale procura, nei confronti di Giuseppe Bocchetti, 48enne napoletano, e Santolo Ferrara, 43enne napoletano, entrambi già noti alle forze dell’ordine, ritenuti responsabili di numerose rapine aggravate in concorso e ricettazione. Obiettivi prediletti dei due serial rapinatori gli uffici postali e le farmacie. Le indagini svolte dai carabinieri, sotto il coordinamento dell’autorità giudiziaria, hanno permesso di attribuire agli indagati episodi specifici commessi con analoghe modalità, soprattutto in capo a uno dei due, il Bocchetti, detto convenzionalmente ‘il pescatore’ per il cappello -sempre lo stesso- indossato durante i colpi. Sono almeno 5 le rapine documentate dagli inquirenti e tre gli episodi di ricettazione. Proseguono le indagini per verificare se la coppia sia responsabile di altri reati simili.