carabinieriIn evidente stato di ebbrezza alcolica e armato di un coltello a serramanico con una lama lunga 15cm, un 40enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine, sottoposto all’obbligo di firma, si era posizionato nell’androne del palazzo dove risiede e si era messo a minacciare senza alcun motivo alcuni condomini mentre stavano rincasando. Un uomo, che era andato a far visita ad alcuni familiari residenti nel palazzo, è stato anche ferito riportando un taglio al polpaccio. Durante l’aggressione, il 40enne ha perso l’equilibrio ed è caduto a terra ferendosi. I militari della locale stazione carabinieri, intervenuti dopo una telefonata d’allarme al 112, l’hanno bloccato, identificato e denunciato per porto abusivo di arma da taglio e lesioni. Il coltello è stato sequestrato.