Testimoniare a Papa Francesco il riconoscimento e la gratitudine della Comunità cittadina di Torre del Greco per aver elevato fino agli alti ed eletti onori degli altari il meritevole ed esemplare impegno di operosa santità e sacrificio nel solcò dell’insegnamento Cristiano  del parroco Santo, San Vincenzo Romano. Con questo intento il  Comitato promotore “la lavorazione artigianale del corallo e del cammeo di Torre del Greco patrimonio immateriale dell’Umanità” e l’Assocoral  ha donato a Papa Francesco una conchiglia incisa a mano a Torre del Greco, in occasione della sua presenza a Napoli per  l’incontro  sul tema “La teologia dopo la “Veritatis Gaudium” nel contesto del Mediterraneo”, promosso nell’ambito delle iniziative della Sezione san Luigi della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale. Le effigi del Santo Padre e di San Vincenzo Romano – santo della cittadina alle falde del Vesuvio –  contornate da simboli eucaristici e della storia locale, sono accompagnate dall’esortazione di quest’ultimo “fate bene il bene”. Quella del cammeo su conchiglia è un arte che solo a Torre del Greco viene praticata e insegnata alle nuove generazioni.

conchiglia san vincenzo romano