Sabato 13 aprile 2019, presso il liceo Scientifico Alberti di Napoli, si è svolta la cerimonia di premiazione regionale del concorso Asimov, in simultanea Skype con le altre 10 Regioni italiane che, con la Campania, partecipano al premio.

Ideato dal fisico Francesco Vissani, che ne è anche il coordinatore, e istituito sin dal 2015 grazie alla collaborazione tra il GSSI – Gran Sasso Science Institute e l’INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, il premio nazionale Asimov per l’editoria scientifica divulgativa intende avvicinare i giovani alla scienza, attraverso la lettura critica di opere a carattere scientifico.

Gli studenti sono direttamente coinvolti nella doppia veste di giurati, dovendo eleggere la migliore opera di divulgazione scientifica pubblicata nei due anni precedenti, e di concorrenti, dato che anche le migliori recensioni scritte da loro vengono premiate. Quest’anno, sui 7 testi partecipanti, il più votato è stato ‘Elogio della parola’, di L. Maffei.

Con grande orgoglio del DS, avv. Annunziata Langella, e della comunità scolastica intera, il liceo scientifico Nobel di Torre del Greco quest’anno stravince, collezionando ben 4 recensioni sulle 7 vincitrici, una per ciascun libro partecipante al premio. Ecco i nomi degli studenti vincitori: Gennaro Luca Sammarco, che ha recensito il libro ‘Elogio della parola’; Gianmarco Ferrara, ‘Intelligenza artificiale. Guida al futuro prossimo’; Fiorenza Pellè, ‘Chimica verde 2.0. Impariamo dalla natura come combattere il riscaldamento globale’; Roberta Esposito, ‘Scienziate nel tempo. 100 biografie’.

Gli studenti vincitori parteciperanno alla premiazione nazionale, che si terrà a Catania nell’Ottobre 2019.

‘Un premio che profuma della carta dei libri, del piacere della lettura e del grande arricchimento culturale ed emotivo’, il commento dei docenti Giorgia Pentangelo e Roberto Voccia, intervenuti alla cerimonia.