Al via a Torre del Greco i test sierologici per 170 cittadini – VIDEO

1196

Iniziata oggi l’indagine dei test sierologici, nella città di Torre del Greco, ad opera di Croce Rossa Italiana.

L’evento – guidato dall’ISTAT – rientra nell’ambito della campagna di indagine di 150 mila persone su tutto il territorio nazionale, promosso dal Ministero della Salute, ed è finalizzato a rintracciare, attraverso la somministrazione di test, la presenza di anticorpi specifici contro il virus.

L’attività, inoltre, patrocinata dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Palomba, si sta svolgendo in collaborazione anche con “Stecca” – l’incubatore di imprese gestito dall’ASCOM di Torre del Greco, nell’area degli Ex Molini Meridionali Marzoli di via Calastro – che metterà a disposizione dei Volontari C.R.I., parte dei propri locali per gestire e disciplinare l’accoglienza dei cittadini scelti per la somministrazione del test, nel pieno rispetto del distanziamento interpersonale e delle altre misure di contenimento e contrasto.

Nello specifico, sul solo territorio comunale, saranno praticate circa 170 indagini sierologiche su altrettanti cittadini, previamente ed autonomamente individuati dall’ISTAT e contattati attraverso il call center del numero 065510.

Predisposta, inoltre, anche dal Dirigente al IX settore di Polizia Municipale, Salvatore Visone, apposita ordinanza di sospensione temporanea con divieto di sosta di 4 stalli nell’area parcheggio degli Ex Molini, dove sarà stanziato, per i giorni indicati, il camper di Croce Rossa nel quale avverrà l’attività di prelievo sierologico dalle ore 08.30 alle ore 13.30 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

“Un’attività importantele parole del sindaco Giovanni Palomba – in una realtà, come la nostra, che ha vissuto in modo diretto e drammatico la vicenda epidemiologica dalla quale, purtroppo, non è ancora del tutto immune. Un sentito ringraziamento ai volontari della Croce Rossa per il lavoro che svolgeranno e quanti hanno lavorato per consentire la realizzazione di questa tre giorni di controlli. Un invito, inoltre, ai cittadini che saranno contattati dal numero ISTAT, a rispondere e a offrire la propria disponibilità. Il COVID è un virus subdolo; attiviamoci per contrastarlo con efficienza. Collaboriamo tutti. Uniti ce la faremo”.