Sono dedicate a Giancarlo Siani le ‘Giornate della Legalità’ – Premio nazionale della Cultura promosse dall’amministrazione comunale di San Sebastiano al Vesuvio (Napoli).

Lunedì 3, mercoledì 5 e, poi, lunedì 10 e martedì 11 dicembre (ore 10-13) la cittadina vesuviana ospiterà magistrati, giornalisti, rappresentanti delle istituzioni metropolitane e regionali ed esponenti del mondo dell’associazionismo per discutere di beni comuni, ambiente, politiche giovanili ed inclusione con l’intera platea scolastica locale e la cittadinanza.

“Stimolare un dibattito sui temi legati alla legalità – dichiara Assia Filosa, assessore comunale alla Cultura ed alla Pubblica Istruzione – è l’unico mezzo per promuovere una riflessione critica sui temi scelti attraverso la testimonianza di chi ogni giorno si nutre di memoria, a partire da tragedie personali che ha saputo trasformate in impegno civico”.

Le tavole rotonde, che aprono un percorso tematico sulla legalità previsto fino alla prossima primavera ed articolata con appuntamenti mensili, si aprono oggi, lunedì 3, con il deputato Paolo Siani, protagonista della giornata dedicata alla memoria ed all’impegno civile che si terrà nell’auditorium del liceo statale ‘Salvatore Di Giacomo’e sarà moderata dal giornalista Carlo Tarallo. L’incontro con il pediatra, fratello del giornalista assassinato dalla mafia nel 1983, sarà preceduto dalla proiezione del film ‘Fortàpasc’ di Marco Risi cui assisteranno gli studenti dell’istituto secondario di II grado cittadino, della media ‘Gaetano Salvemini’ e della primaria della Direzione Didattica.

Mercoledì 5 dicembre le Giornate si sposteranno nel teatro comunale di via Falconi per affrontare il tema delle politiche ambientali che sarà affidato ad Agostino Casillo, presidente dell’Ente Parco nazionale del Vesuvio e ad Emanuele Emblema, direttore dell’omonimo e storico Museo Emblema di Terzigno.

Si prosegue lunedì 10 dicembre in Municipio con il dibattito sulla gestione dei beni comuni che vedrà la partecipazioni delle istituzioni regionali con la testimonianza di Davide D’Errico, “papà” di Opportunity, la prima agenzia di servizi gratuita del rione Sanità nata in un bene confiscato.

Gli appuntamenti mensili delle Giornate si concluderanno martedì 10 dicembre con la riflessione sull’inclusione animata da Don Tonino Palmese, presidente della fondazione P.O.L.I.S., Alfredo Avella, presidente del Coordinamento Campano dei Familiari delle Vittime della Criminalità, cui si affiancherà Carmela Sermino, presidente dell’associazione onlus Giuseppe Veropalumbo ed assessore alla Giustizia Sociale della Municipalità 3 di Napoli.

Le Giornate della Legalità, aperte alla cittadinanza, sono promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune di San Sebastiano al Vesuvio e si realizzano con il patrocinio dell’Ente Parco nazionale del Vesuvio. Si concluderanno in primavera con l’assegnazione dei riconoscimenti alle personalità che si saranno distinte nei campi dell’informazione e dell’impegno civico.