Lacrime e amarezza nel comitato elettorale di Luigi Mele, candidato sindaco del centrodestra.

Centinaia di persone hanno seguito dal comitato di via Vittorio Veneto lo spoglio fino alla certezza di aver perso la sfida.

Per l’ex assessore un sogno che sfuma: “Vedo qualcosa di strano nei voti”, la prima dichiarazione a caldo. Poi l’emozione e le lacrime tra l’applauso dei suoi sostenitori.