L’Amatori esce sconfitta dalla sfida contro il Bari e rimane al terzo posto, in un girone nel quale a farla da padrone è l’equilibrio complice la contemporanea sconfitta del Ragusa rugby in casa, nessuna squadra allunga e la classifica dice che la lotta per la promozione è ancora aperta.

L’Amatori vede sfumare la vittoria a una manciata di minuti dalla fine la ed il rammarico è tanto ma nulla è perduto, Domenica saremo impegnati sul difficile e ostico campo del Catania 1963, e i leoni sanno già che dovranno sfoderare la migliore prova possibile per rimettersi in corsa. La cronaca parla di una giornata tutta storta dove gli uomini di Stornaiuolo e Lucia incappano in una prestazione opaca e non sfruttano una superiorità territoriale costante. La beffa arriva proprio nel recupero, ma anche questo è rugby. Complimenti al Bari che non ha mai mollato mostrando una difesa efficicace, di ottimo livello e che ha concesso poco per tutti gli 80 minuti.

Le parole di coach Stornaiuolo “Ancora una prova di buon livello ma non riusciamo a concretizzare il grande possesso palla avuto. Poco lucidi e precipitosi. Sapevo che eravamo chiamati a crescere partita dopo partita ed oggi il risultato non ci ha detto bene. Complimenti ai ragazzi che danno sempre il massimo ed ancora oggi recriminiamo per il risultato. Manca ancora poco ma dobbiamo crescere in fretta se vogliamo continuare a crederci fino alla fine come é giusto che sia. Il campionato è quanto mai equilibrato e chi abbassa la guardia anche per pochi minuti rischia grosso. Dico ai ragazzi di rimanere concentrati e continuare a dare il massimo nelle prossime gare. Continuiamo a credere in questa stagione, dove contro pronostico ci siamo guadagnati i play off che stiamo onorando alla grande.”