“I fiumi devono assumere la veste giuridica di soggetti di diritto così come avviene per le persone”. A dichiararlo è Virginia La Mura, senatrice del Movimento 5 Stelle.

“Sebbene la tutela del paesaggio sia un valore fondamentale, purtroppo spesso accade che tale tutela risulti inefficace: ne è un esempio la vicenda del fiume Sarno, che è oggi tra i fiumi più inquinati d’Europa, nonostante le attività che nel corso degli anni sono state espletate per porre fine alle condotte illecite che lo riguardano. Ciò impone una riflessione, la ricerca di soluzioni nuove. In India, in Nuova Zelanda e in altri Paesi i fiumi sono stati riconosciuti come persone giuridiche e la tutela dei loro diritti è stata affidata ad associazioni o allo Stato. È nelle mie intenzione presentare un disegno di legge, che realizzi la “rivoluzione” del riconoscimento della personalità giuridica a quelli che consideriamo oggi solo beni ambientali”, conclude La Mura.