2014-06-02 13.50.42“Il Comitato pro Maresca invita tutta la cittadinanza per un pomeriggio di discussione al V piano occupato, domenica 24 Maggio dalle 17 fino al tramonto. Com’è noto, noi del Comitato presidiamo da tempo alcuni spazi all’interno dell’ospedale Maresca di Torre del Greco, al fine sia di custodire una serie di attrezzature e macchinari che sono costati migliaia di euro alle Asl e ai contribuenti – e che avrebbero probabilmente trovato la via della discarica, in seguito al ridimensionamento sancito dal decreto 49 – sia di monitorare quotidianamente la situazione nel nosocomio e rendere pubbliche le problematiche ravvisate da utenti e lavoratori. In seguito alla richiesta, da parte della direzione sanitaria, di liberare i locali del IV piano per ospitare un nuovo reparto di Oculistica, noi del Comitato abbiamo trasferito i macchinari al V piano, spazio che presidiamo dal mese di Gennaio. Dopo una serie di iniziative per strada volte a sensibilizzare e informare i cittadini riguardo al rischio sanitario sul territorio, il Comitato pro Maresca ha deciso di invitare i cittadini per un “Aperitivo Riflessivo” al V piano, un espediente scherzoso per mostrare a tutti gli sprechi che denunciamo da anni (mediante un tour guidato nei locali del nosocomio) nonché per far conoscere alla cittadinanza uno spazio che il Comitato occupa in nome di una legittimazione popolare, e che quindi appartiene a tutta la città. Durante la serata ci saranno esposizioni, proiezioni e live performances a tema. Ricordiamo che il Comitato pro Maresca è un comitato civico spontaneo, e in quanto tale richiede la partecipazione della cittadinanza tutta, e non solo di quella torrese, dal momento che l’ospedale Maresca serve una platea ben più ampia della sola città di Torre del Greco, comprendendo anche i Comuni limitrofi. Ci teniamo inoltre a ricordare che in questo momento il Comitato pro Maresca occupa degli spazi inutilizzabili per l’Asl (il V piano era in precedenza occupato dalle Suore della Carità, per poi essere abbandonato lo scorso anno) e quindi non si frappone in nessun modo alla completa riapertura dell’ospedale. In un clima “tropicale” quale quello di campagna elettorale, in cui ogni aspirante politico sbandiera la propria intenzione di potenziare il nostro nosocomio, il Comitato pro Maresca si impegnerà a organizzare un dibattito pubblico tra gli attuali aspiranti candidati, i quali faranno sicuramente parte del prossimo consiglio regionale. Tale incontro si terrà durante la prima settimana di giugno, e sarà un banco di prova interessante per vedere chi ha effettivamente a cuore le sorti della sanità pubblica nel vesuviano, e chi fa nient’altro che spot elettorali approfittando di una situazione disastrata, quale quella del P.O. Maresca”.