Somma Vesuviana: carabinieri arrestano trio che aveva rapinato una donna. Si erano barricati in casa ma i militari hanno sfondato la porta.

I carabinieri della stazione di Ottaviano hanno arrestato per rapina impropria a una donna tre complici già noti alle forze dell’ordine per reati contro la persona e il patrimonio: sono un 36enne, un 39enne, entrambi di Somma Vesuviana, e un 39enne di Sant’Anastasia.

A bordo di un’utilitaria in uso al primo hanno avvicinato una 65enne a passeggio su via Roma; uno dei tre è sceso dall’auto e le ha strappato la borsa dal braccio nonostante la donna avesse provato ad opporre resistenza. Poi sono fuggiti in direzione di Somma Vesuviana.

Un passante ha però annotato la targa della loro auto ed ha chiamato il 112 fornendo quel dettaglio ai carabinieri.

Nel giro di pochi minuti i militari di Ottaviano e di Somma Vesuviana hanno rintracciato i 3 a casa del 36enne: avevano appena parcheggiato la macchina e si erano rifugiati nell’abitazione barricandosi dentro.

Sfondata la porta, i militari li hanno arrestati.
Nel corso della perquisizione nell’abitazione hanno inoltre sequestrato una pistola revolver con matricola abrasa, 48 cartucce e un caricatore con 5 colpi, nascosti –forse da pochi minuti- sotto al cuscino del divano in soggiorno.
In auto c’era la borsa rapinata alla donna.
I 3 sono in carcere.