Oltre sei mila domande per 21 posti di lavoro. Possibile rallentamenti per le procedure di selezione del concorso bandito dal comune di Castellammare. E’ andato infatti deserto il bando indetto per la ricerca di una società esterna cui affidare la fase della gestione delle prove preselettive, delle prove scritte e della prova orale.
“Un atto di trasparenza in vista delle procedure avviate per sette diversi profili professionali”, aveva annunciato il comune ma per il bando – scaduto la scorsa settimana – non è pervenuta alcuna domanda.
Una circostanza che inevitabilmente produrrà un allungamento dei tempi per l’individuazione delle figure ricercate con il comune di Castellammare che ha invece bisogno di nuove assunzioni vista la carenza di personale. Dall’opposizione sono arrivati diversi attacchi e la richiesta di non procedere – a seguito del flop del bando scaduto il 6 giugno – ad un eventuale affidamento diretto che “renderebbe discutibile la trasparenza del concorso stesso”.