• Faiella
  • tvcity promo
  • Miramare
  • un click per il sarno
  • serigraph
  • bcp
  • Santa Maria la bruna
  • Lavela


foto_20forcella 1 foto_20forcellaaa2Dalle prime ore dell’alba la polizia di stato di Napoli, coordinata dalla locale direzione distrettuale antimafia e dalla Procura della Repubblica presso il tribunale per i minorenni, sta dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di una sessantina di soggetti, appartenenti alle note famiglie camorristiche Giuliano-Sibillo-Brunetti-Amirante, ritenuti responsabili a vario titolo di associazione di tipo mafioso, omicidio, traffico di stupefacenti, detenzione e porto abusivo di armi e di tentato omicidio. 
Le indagini della squadra mobile di Napoli hanno permesso di documentare la formazione di un pericoloso cartello cammoristico composto per lo piu’ da giovanissimi appartenenti a famiglie camorristiche storiche insistenti nel centro cittadino, in specie nell’area di Forcella e Maddalena. Le investigazioni hanno documentato la veloce ascesa del cartello composto dalle famiglie Giuliano-Sibillo-Brunetti ed Amirante che, dopo aver scalzato con la violenza esponenti di clan avversi, hanno monopolizzato la gestione delle attivita’ illecite della zona centrale di Napoli e gestito in particolare le piazze di spaccio e le attivita’ estorsive in danno di operatori economici ed anche note pizzerie del centro storico. Individuati gli autori di omicidi e tentati omicidi commessi per affermare la supremazia territoriale del nascente gruppo criminale.