Ha riscosso successo il convegno sul tema “Sport e alimentazione”, organizzato dall’A.P.D. Vesuvio Oplonti in collaborazione con il Comune di Boscoreale, l’Istituto Comprensivo 1° Cangemi e il Coni – Comitato regionale Campania, che si è svolto stamattina presso il teatro della scuola Cangemi.

I relatori hanno sensibilizzato alunni, docenti e genitori su un tema particolarmente delicato quanto importante, qual è la nutrizione e l’attività fisica, con lo specifico obiettivo di diffondere la conoscenza di sani stili nutrizionali e di vita attiva, con attenzione all’alimentazione e ai rischi di una vita sedentaria,

Dal confronto è emerso, infatti, che la regione Campania, purtroppo, si colloca al primo posto in Italia per il più alto tasso di sovrappeso, mentre l’Italia occupa il primo posto su scala europea.

La scuola Cangemi, tra le prime in Campania associate ad un centro Coni, sta promuovendo il progetto “Joy of moving”, basato sull’attività sportiva per il benessere fisico e cognitivo, e per una corretta alimentazione.

Molto apprezzato l’intervento della nutrizionista Ilaria Arpaia, che ha spiegato “Purtroppo i bambini sono abituati ad una vita sedentaria, fatta di divano, cellulari e tv. La mancanza di spazi verdi contribuisce ad una pigrizia fisica e mentale. Il mio consiglio è quello di mangiare frutta, verdura e fibre, bere tanta acqua per avere un corpo atletico e tonico per non andare incontro a spiacevoli malattie”.

Carmen Guarracino, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo 1° Cangemi, ha focalizzato il suo intervento evidenziando le attività in svolgimento nella scuola “Abbiamo promosso per i nostri alunni uno screening posturale in collaborazione con associazioni sportive e mediche territoriali, con il coinvolgimento dei genitori. Quotidianamente i nostri docenti in aula affrontano il tema della sana alimentazione e proprio in questi giorni è in corso una specifica attività per un corretto spuntino”.

Al convegno è intervenuto anche il sindaco Antonio Diplomatico che, nel portare il saluto dell’amministrazione comunale, ha detto “Stiamo sostenendo il progetto della scuola al fine di sensibilizzare gli alunni ad una vita sana. Purtroppo spesso lo sport nelle scuole è sottovalutato tant’è che gli si dedica poco tempo. Lo sport – ha aggiunto il sindaco – è educazione essenziale per il futuro e la crescita dei nostri ragazzi, e palestra di vita che trasmette i valori dell’etica e rispetto per l’avversario”.

Francesco D’Aquino, assessore allo sport, ha annunciato che “Il Comune di Boscoreale, con i comuni di Boscotrecase e Trecase, sta promuovendo un torneo di pallavolo che mira a sostenere la sana competizione sportiva, associata ad una corretta alimentazione”.