Cambi in giunta a Torre del Greco. L’assessore Nu: “Renderò Torre più pulita e più bella”

1219

“Agire col cuore ti garantisce onestà, stima, rispetto e tanta dignità”, così il neo assessore di Torre del Greco Giovanni Marino che ha preso il posto di Pietro De Rosa. A lui la delicata delega in Igiene Ambientale, settore in sofferenza da mesi con la città di Torre del Greco in ginocchio e che si prepara alla rivoluzione del porta a porta. “Un pò di competenza alla lunga paga sempre”, le prime parole della new entry della giunta targata Palomba, “è così che amici hanno proposto il mio profilo professionale al sindaco e oggi mi ritrovo assessore a Torre del Greco”.

Giovanni Marino, funzionario regionale e già vicesindaco di San Giorgio a Cremano, all’indomani della firma del decreto di nomina appare carico: “Dedicherò tanta energia e passione per rendere la Città del corallo più pulita e bella, avendo in mente e nel cuore la mia amata San Giorgio a Cremano”. Le indiscrezioni della vigilia sono state confermate insomma con  i nuovi ingressi in quota alla lista La Svolta. A Marino – oltre ai rifiuti – è stata assegnata anche la delega per la Polizia Municipale. Altro volto nuovo dell’esecutivo – ma anche della politica torrese – è quello di Elena Ciavolino. La giovane studentessa in medicina prende il posto di Monica Ascione. A lei vanno le deleghe al personale, all’urbanistica, al cimitero, al patrimonio, alla nuova edilizia sportiva e ai parcheggi.

Confermati invece gli altri cinque assessori con  una sostanziale conferma delle competenze attribuite. Unica aggiunta, per il vicesindaco Annarita Ottaviano cui è stata conferita anche la delega per le Politiche per i marittimi. Ringraziando gli assessori uscenti, il primo cittadino Giovanni Palomba ha augurato a Marino e Ciavolino di “di svolgere con proficuità e serenità il lavoro che ci attende, e, di avere sempre come unico timone il bene della città e gli interessi della collettività da amministrare, quotidianamente, con orgoglio e dignità”.