• tvcity promo
  • Santa Maria la bruna
  • serigraph
  • Faiella
  • un click per il sarno
  • Miramare
  • Lavela

Villa-Sora

“Progetto Campania Augusta, eccellenze campane tra storia e gusto”: è il titolo dell’iniziativa promossa dal GAV – Gruppo Archeologico Vesuviano, con il patrocinio del Comune di Torre del Greco, e in programma nella cornice di Villa Sora il prossimo sabato 6 giugno.

Si tratta di “un evento culturale aperto al pubblico” – si legge nella nota diffusa dal GAV – per accendere un riflettore sul complesso archeologico di Villa Sora, datato I sec. d.C., travolto dalla eruzione pliniana del 79 d.C., la stessa che ha coinvolto le vicine città di Ercolano, Pompei, Oplontis e Stabiae. La villa marittima di Torre del Greco, di particolare bellezza e suggestione paesaggistica, per la quale il Gruppo Archeologico Vesuviano nel settembre del 2004 ha sottoscritto una convenzione di collaborazione con la Soprintendenza, diventa scenario di una manifestazione culturale a cura del GAV, strutturata secondo diversi momenti: informativi, musicali ed eno-gastronomici. Sabato 6 giugno, alle ore 18:00, presso l’area archeologica della villa, saranno allestiti pannelli didattico-esplicativi su alcuni prodotti campani tipici e su altri siti archeologici della Regione. Ad arricchire la serata rievocazioni dei suoni antichi e dei suoni della natura a cura del gruppo di ricercatori Synaulia, con strumenti musicali ereditati dal mondo antico e ricostruiti fedelmente per celebrare la spiritualità e le tradizioni classiche attraverso uno spettacolo di musica e danza. Sullo sfondo della cornice paesaggistica che contraddistingue l’area archeologica di Villa Sora, un’esibizione delle ginnaste Amina Arena, Sara Russo, Francesca Di Sauro, Sara Di Luca. Infine si degusteranno cibi e dolci dell’antichità secondo il ricettario dello scrittore classico Apicio preparati da maestri pasticceri torresi. L’evento è inserito all’interno del progetto “Campania Augusta – Eccellenze campane tra storia e gusto”, un’iniziativa volta a celebrare il bimillenario della morte dell’imperatore Augusto. Il progetto, sostenuto da Fondazione con il Sud è stato ideato, programmato ed avviato con la regia della direzione regionale dei Gruppi Archeologici della Campania, dai Gruppi Archeologici di Avella, Palma Campania, Salerno, Vesuviano e Trebula Balliensis, che cooperano in rete per una valorizzazione integrate e sinergica.