250px-Cannabis_indicaI carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia in collaborazione con i colleghi dell’Elinucleo di Pontecagnano hanno individuato una piantagione di cannabis indica lungo un crinale dei Monti Lattari nell’area stabiese, precisamente in località montana Principe Capomazzo tra i comuni di Lettere e Sant’Antonio Abate.
Il sito è stato individuato dai militari durante un’ispezione aerea sui Monti Lattari. Dal velivolo i militari hanno distinto nettamente le piante. Poi quando i colleghi da terra hanno raggiunto l’area impervia, hanno contato circa 300 piante di altezza variabile tra 1,5 e 2,5 metri.
La marijuana prodotta dalla piantagione venduta nelle ‘piazze’ di spaccio locali avrebbe fruttato oltre 250mila euro.

Le indagini dei carabinieri continueranno per individuare i responsabili e per capire se la piantagione sia riconducibile ai traffici di stupefacenti gestiti dai gruppi camorristici attivi in quell’area.

Dopo l’autorizzazione dell’autorità giudiziaria, i militari hanno sradicato e distrutto le piante.