pozzano

Presentato presso il santuario della Madonna di Pozzano il progetto di riqualificazione urbana del borgo, alla presenza dell’assessore all’urbanistica con delega al PIU Europa Alessio D’Auria, dell’assessore alla quotidianità Giusy Amato e del progettista dell’ufficio tecnico comunale, il geom. Francesco Schettino.

L’intervento, che risultava inserito già nel Programma triennale delle OO.PP. 2008/2010 ed è stato ribadito anche nel programma triennale 2014/2016, era stato approvato nel primo accordo di programma del PIU Europa, ma non ammesso a finanziamento. Per questo motivo il comune ne ha proposto l’attuazione inserendolo nel protocollo aggiuntivo sottoscritto dal sindaco Nicola Cuomo in regione Campania il 4.11.2014.

“La riqualificazione del Borgo di Pozzano –ha sottolineato il sindaco- è un progetto cui tengo particolarmente. Si tratta di uno dei progetti proposti dall’amministrazione comunale e approvati dal responsabile dell’obiettivo operativo della regione finanziati, per oltre 5 milioni di euro, a valere sulle risorse dell’Obiettivo operativo 6.1 del PO FESR Campania 2007-2013. L’intervento riguarda uno degli insediamenti collinari più antichi e caratteristici della città, ricco di storia e importantissimo luogo di culto”.

“L’area di intervento –ha ricordato l’assessore Giusy Amato- interessa l’intera via Pozzano a partire dalla Strada Statale, il largo antistante la chiesa fino all’innesto con Vico Pozzano: è un progetto bellissimo grazie al quale l’intero borgo potrà essere finalmente recuperato e restituito ai cittadini”.

“La riqualificazione –ha aggiunto l’assessore Alessio D’Auria- ha come obiettivo principale quello di valorizzare gli spazi antistanti la chiesa ed il convento, assecondare l’uso del largo di Pozzano per l’aggregazione e il tempo libero e contestualmente sottrarre gli spazi esistenti al mero ruolo di viabilità ed aree parcheggio. Il costo complessivo dell’intervento ammonta ad €600.000,00 finanziato al 100% con risorse POR FESR 2007/2013. Al momento il progetto è all’attenzione della commissione locale del paesaggio. Contiamo di pubblicare il bando di gara entro la fine di aprile, con aggiudicazione al massimo ribasso. Si prevede di concludere i lavori in massimo 180 giorni”.