Castellammare, blitz contro la vendita di merce contraffatta. Agente della municipale ferito

Centinaia di occhiali, borse, scarpe, cd pirata e altra merce contraffatta sono state sequestrate ieri mattina a Castellammare nel corso di un blitz congiunto della polizia municipale e della polizia di stato, coordinato dall’assessorato alla sicurezza, nei confronti degli abusivi che a via Bonito vendono prodotti illegali, esponendoli in pubblica piazza.

Le forze dell’ordine sono intervenute ieri alle ore 12 con un’azione di contrasto all’abusivismo commerciale che teneva banco lungo quel tratto di strada, portando via i prodotti contraffatti, mentre gli ambulanti si sono dati alla fuga. Nel corso dell’operazione congiunta, un agente di polizia municipale, nel tentativo di fermare un ambulante, si è infortunato ed è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso, con un referto medico di 7 giorni di prognosi.

“L’intervento di ieri è il segnale dell’impegno che le forze dell’ordine e l’amministrazione comunale stanno mettendo in campo per ripristinare la legalità sul territorio di Castellammare di Stabia. La vendita di prodotti contraffatti, d’altra parte, alimenta gli affari della criminalità organizzata e rappresenta una concorrenza sleale e illecita nei confronti dei commercianti che pagano le tasse e svolgono il proprio lavoro in maniera onesta nella nostra città”, fanno sapere dall’amministrazione, “l’amministrazione comunale continuerà a tenere sempre alta l’attenzione su un fenomeno che va assolutamente debellato. L’iniziativa non rappresenterà un caso isolato, ma sarà seguita da ulteriori interventi mirati a contrastare la vendita di merce contraffatta e gli affari della camorra. Interventi che, in ogni caso, non bastano senza il contributo dei cittadini, ai quali ricordiamo che l’acquisto di merce contraffatta rappresenta un reato e contribuisce al circuito di illegalità che si cela dietro al commercio abusivo”.