arresto_carabinieriI carabinieri della locale Aliquota Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato di energia elettrica un 46enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine.
I militari dell’Arma in collaborazione con il personale tecnico dell’Enel hanno ispezionato a viale Europa il bar dell’uomo accertando che il contatore elettrico era stato manomesso mediante l’installazione di un magnete che ne riduceva la registrazione dei consumi anche dell’85%, con un danno stimato al fornitore di circa 53mila euro.