Castellammare, il 25 maggio il varo della nave Trieste. Arriva anche Mattarella

957

I guanti che si levano al cielo. La bottiglia che si infrange sulla prua. Il 25 maggio a Castellammare in programma il battesimo del mare della nave Trieste ammiraglia della Marina Militare.

Un’occasione speciale che vedrà arrivare nella stabilimento stabiese di Fincantieri anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Accanto a lui anche il ministro della Difesa Elisabetta Trenta e il governatore campano Vincenzo De Luca. In questi giorni si stanno mettendo a punto le misure di sicurezza per il varo della portaelicotteri della marina militare italiana.

La nave avrà una lunghezza di circa 200 metri, un dislocamento a pieno carico di oltre 33.000 tonnellate, una velocità massima di 25 nodi. Il ponte di volo avrà una lunghezza di 230 metri ed una larghezza di 36 metri, con un totale di 9 spot per mezzi aerei. La nuova nave anfibia multi-ruolo avrà un equipaggio di circa 450 militari e potrà trasportare circa 550 persone, per un totale posti letto superiore a 1.000.

A inizio maggio l’amministrazione comunale di Castellammare ha deciso l’istituzione della “giornata del varo”. Una festa cittadina ogni volta che sarà varata una nava. E la data del 25 maggio sarà anche occasione per dar vita alla prima festa del varo. Un vero e proprio evento di marketing territoriale che coinvolgerà istituzioni, lavoratori, scuole, associazioni e tutti i cittadini, allo scopo di rinsaldare il binomio tra la città e il suo storico cantiere navale.