IMG_20150605_112840

Al posto del solito panorama, ora ci sono tabelloni bianchi con l’elenco delle ricchezze di Castellammare, molte delle quali attualmente inaccessibili. Come le fonti. Tanto che qualcuno ha provveduto a cancellare la parola Terme. Ancora polemiche sui lavori del lungomare stabiese. E’ stato chiesto un consiglio comunale ad hoc sui lavori di restyling della villa comunale. Esponenti dell’ex maggioranza e dell’opposizione vogliono vederci chiaro sullo stato di avanzamento degli interventi che stanno procedendo – ritengono – troppo lentamente. 12 consiglieri di pd, moderati, forza italia, scelta civica e sel intendono verificare il crono programma dei lavori, anche alla luce dei disagi che stanno derivando dalla chiusura del lungomare, sia per i cittadini sia per i commercianti. Sulla riqualificazione del waterfront sono piovute già numerose polemiche, con uno stop immediato dovuto a problemi interni alla ditta, problemi legati alle recinzioni, appelli delle forze politiche di procedere per lotti, richieste di potenziare squadre e turni degli operai. La villa comunale è stata interdetta dal Miramare alla banchina di zi Catiell, impedendo di fatto la vista del mare e le tradizionali passeggiate. Anche l’Ascom stabiese è sceso in campo, strappando all’ amministrazione la promessa di istituire già dal prossimo fine settimana la zona a traffico limitato a corso Garibaldi.