gdf-300x176Sono 34 le misure cautelari eseguite dal Nucleo di polizia tributaria della Gdf nell’ambito di un’operazione contro il traffico internazionale di stupefacenti gestito da due clan della camorra di Torre Annunziata.
    L’operazione, coordinata dalla Dda del capoluogo campano, ha permesso di sgominare la rete del clan Tamarisco, il cui reggente – Bernardo Tamarisco, 44 anni, costretto sulla sedia a rotelle per un agguato subito negli anni ’90 – malgrado fosse agli arresti domiciliari coordinava, secondo l’accusa, un intenso traffico di cocaina, in particolare proveniente dall’Ecuador. La seconda organizzazione, meno articolata rispetto alla precedente, era specializzata nell’importazione dalla Spagna di ingenti quantitativi di hashish che venivano trasportati in Italia attraverso automezzi pesanti, all’interno di appositi carichi di copertura. Sottoposti a sequestro preventivo beni per circa 10 milioni di euro, ritenuti provento del narcotraffico.