Comuni al voto per il ballottaggio: in Campania affluenza in calo, equilibrio tra centrodestra e centrosinistra

16
  • tvcity promo
  • bcp
  • Lavela
  • serigraph
  • Miramare
  • un click per il sarno
  • Santa Maria la bruna
  • Faiella

Ieri turno di ballottaggio per le amministrative in molti comuni della provincia di Napoli e di Salerno. In tutta Italia sono stati un centinaio i comuni chiamati al secondo turno di voto. Su scala nazionale vittorie quasi equilibrate tra centrosinistra e centrodestra.

I cinque stelle vincono a Campobasso, l’unico comune in cui erano in corsa per i ballottaggi.

Focalizzandoci sulla Campania, l’affluenza rispetto al 26 maggio è stata in forte calo. Ieri ha votato il 49% degli aventi diritto rispetto al 69% del primo turno.

E’ pronto a indossare di nuovo la fascia da primo cittadino Josi Della Ragione – a capo di una coalizione civica – a Bacoli che ha battuto lo sfidante Aniello Savoia.

A Nola è sindaco Gaetano Minieri – area centrosinistra – con il il 48,7% delle preferenze.

A Casoria Raffaele Bene – sostenuto dalla civica deluchiana Campania Libera – ha superato la sfidante Angela Russo del centrodestra.

A Pagani di nuovo primo cittadino il consigliere regionale Alberico Gambino, sindaco per la terza volta. Ha superato il sindaco uscente Salvatore Bottone ottenendo il 49% delle preferenze.

A Scafati ha vinto il secondo turno di voto Cristoforo Salvati lasciando indietro il candidato del centrosinistra Michele Russo.

A Sarno vince il candidato del centro-sinistra Giuseppe Canfora nel segno della continuità.